Alonso-Ferrari: è andata male, ma è andata bene

Si è aperto con uno spettacolare incidente al via il GP del Belgio di Formula Uno che si è corso ieri a SPA. Per fortuna l’incidente non ha avuto conseguenze fisiche per i piloti che se ne sono tornai a casa illesi, mentre invece a livello di classifica gli effetti si sono visti eccome.

Ad innescare la carambola è stato Grosjean, francese della Lotus, che con una manovra azzardata e rischiosa ha provocato il contatto con Lewis Hamilton, innescando l’incidente che ha coinvolto anche Fernando Alonso (leader del Mondiale) e Perez.

A livello di classifica è andata molto male alla Ferrari ed a Fernando Alonso che hanno visto il proprio vantaggio in classifica dimezzarsi, con Vettel che si è portato a 24 punti di distanza dall’asturiano (prima erano 40 le lunghezze di vantaggio su Webber). Alonso ha visto così interrompersi la striscia di 23 risultati utili consecutivi.

Riguardando però l’incidente si pò considerare il bicchiere mezzo pieno e pensare che a Fernando Alonso è andata molto bene. La macchina di Grojean infatti è volata via passando sopra la Ferrari di Alonso sfiorando le mani e la testa del pilota spagnolo della Ferrari. Insomma, l’incidente poteva rivelarsi tragico ed invece si è concluso solo con un grosso spavento.

La gara è stata dominata da Button, partito dalla pole ed arrivato in testa al traguardo, seguito da uno strepitoso Vettel che con questo secondo posto si è riportato in corsa per il mondiale. Per Massa un modesto quinto posto finale agevolato anche dai 4 ritiri di piloti più veloci di lui.

La Formula Uno riparte subito e lo farà in Italia, con il GP di Monza, dove la Ferrari ed Alonso dovranno cercare di riprendere subito la propria corsa verso il Mondiale piloti 2012.

Il terribile incidente di SPA che ha coinvolto Alonso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *