Anche la Roulette di Montecarlo dirà ancora una volta Mercedes?

Questo weekend la Formula Uno fa tappa nel Principato di Monaco per uno degli appuntamenti più attesi della stagione motoristica, il GP di Montecarlo. In un Campionato Mondiale che fino ad oggi ha visto un dominio clamoroso da parte della Mercedes, il GP di Monaco potrebbe essere l’occasione giusta per spezzare l’egemonia delle frecce d’argento che fino ad oggi hanno fatto sempre gara a parte rispetto agli altri. L’anno scorso trionfò proprio Rosberg su Mercedes.

La storia ci insegna che a Montecarlo può succedere di tutto. Magari anche quest’anno arriverà una sorpresa che potrebbe dare un’pò di brio a questo Campionato del Mondo di Formula Uno. Il tracciato di Montecarlo spreme in modo estremo le monoposto, quindi dal punto di vista meccanico le squadre devono cercare di garantire ai loro piloti un’affidabilità elevatissima. Le parti più sollecitate sono sicuramente i freni, che quest’anno sono controllati elettronicamente, ed ovviamente il cambio. Poi bisogna stare attenti ai muretti che i piloti sfiorano in continuazione durante la gara. Quindi attenti ai muretti ed alle Safety Car che potrebbero stravolgere la gara. E se dovesse arrivare anche qualche goccia di pioggia….

Favorite d’obbligo sono le Mercedes ovviamente, ma il gap con le altre a Montecarlo potrebbe ridursi. In primis la Red Bull ultimamente ha fatto dei notevoli passi in avanti soprattutto dal punto di vista motoristico, come dimostra anche la risalita in classifica della Lotus Renault rispetto alle prime uscite della stagione. Quindi dietro alle Mercedes ci saranno sicuramente le Red Bull e speriamo almeno una Ferrari, con Alonso che appare più a suo agio di Raikkonen sia con la Ferrari che con il tracciato di Montecarlo.

Alonso su Ferrari in azione a Montecarlo nel 2013
Alonso su Ferrari in azione a Montecarlo nel 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *