Aruba batte Google e Amazon nella corsa al dominio .cloud

Aruba ha battuto la concorrenza di colossi informatici del calibro di Google, Amazon e Symantec portandosi a casa uno dei domini più richiesti del momento, il dominio .cloud, un’estensione richiestissima visto il grandissimo successo che stanno riscuotendo nel monto IT i servizi Cloud. Si tratta di una notizia molto importante perchè nessuno si aspettava che Aruba riuscisse a superare avversari di questa portata.

Aruba è una società italiana con sede ad Arezzo, in Toscana, e fornisce servizi di web hosting, Pec e registrazione di domini che opera sul mercato fin dal 1994. L’acquisizione del dominio .cloud permetterà all’azienda italiana di provare ad affermarsi con maggiore forza sul mercato internazionale, cercando di espandere i propri servizi Cloud oltre i confini italiani. “Con questa acquisizione ci auguriamo di diventare un player mondiale sul mercato” ha dichiarato Stefano Sordi, direttore marketing di Aruba.

Ma quanto avrà sborsato Aruba per aggiudicarsi uno dei domini più ambiti del mercato? In totale erano 16 le estensioni di dominio messe all’asta e la settimana scorsa erano stati assegnati i domini .chat, .dog, .earth, .film, .hot, .latino, .live, .online, .site, .sucks e .tennis. Per avere un’idea della portata dell’affare basta pensare che Amazon ha speso una cifra compresa fra i 5 ed i 10 milioni di Dollari per portarsi a casa il dominio .book. Sempre Amazon di recente aveva sborsato altri 4,6 milioni di Dollari per il dominio .buy nel corso di un’asta privata in cui aveva vinto anche la concorrenza di Google. Secondo i ben informati la società toscana avrebbe sborsato per il dominio .cloud una cifra si aggira intorno ai 10 milioni di Dollari.

Aruba batte Google e Amazon nella corsa al dominio .cloud
Aruba batte Google e Amazon nella corsa al dominio .cloud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *