#Basket: Gallinari perde la testa e si rompe la mano dando un pugno all’avversario. Ed ora salterà #Eurobasket2017

Oggi non è possibile non commentare quanto è successo ieri sera nel corso della partita di basket che si è giocata a Trento tra l’Italia e l’Olanda. Verso la fine del secondo periodo di gioco Danilo Gallinari ha perso la testa, reagendo male ad una gomitata alla gola ricevuta dall’olandese Kok, facendo partire una scazzottata nella quale il Gallo si è rotto il primo metacarpo della mano destra. I tempi di recupero sono stati stimati in circa 40 giorni, motivo per cui Danilo Gallinari non prenderà parte al prossimo Campionato Europeo.

Gallinari ha scritto sulla sua pagina Facebook ieri notte. Frattura della base del primo metacarpo della mano destra … purtroppo non sarò piu’ con la Mia Nazionale, chiedo scusa ai miei compagni e a tutti“.

Dopo il grave errore sono arrivate le scuse dell’azzurro, che dopo la delusione alle qualificazioni olimpiche dello scorso anno, in cui aveva dichiarato di essersi “rotto le palle di perdere sempre“, aveva voglia di fare qualcosa di buono con questa Nazionale. Ovviamente i giochi in chiave europea non sono chiusi, ma senza dubbio l’assenza di Gallinari sarà molto pesante. Ora Ettore Messina dovrà rivedere i suoi piani, perché l’idea del coach era quella di giocare con Gallinari da Ala Piccola, con Melli in quintetto in posizione di Ala Grande ed il capitano Gigi Datome nel ruolo di sesto uomo di lusso.

Ed ora passiamo alla valutazione di quello che ha fatto Gallinari. Ovviamente il popolo del web e non solo si è scagliato, in gran parte, contro Gallinari con frasi e discorsi fatti in gran parte di retorica oltre che di offese. Ma io non sono d’accordo con nessuno di questi sapientoni, ed in particolar modo con quelli che dovrebbero essere dei giornalisti che se ne stanno comodamente seduti dietro ad una tastiera.

Gallinari ha sbagliato e pagherà, ma a memoria non mi sembra di ricordare altri atteggiamenti del genere di Danilo Gallinari in campo. Con questo non voglio giustificare Gallinari, ci mancherebbe altro, però dico che quando a gioco praticamente fermo prendi una gomitata alla gola può capitare di reagire in malo modo. Lui ha esagerato, forse gli si è chiusa la vena, e pagherà a caro prezzo il suo errore, perché credo che il primo a cui girano le scatole sia lui stesso. Anzi, secondo me è stato anche sfortunato, perché di risse ogni tanto se ne vedono, con botte e spintoni, ma lui ha avuto la sfortuna di rompersi la mano in questo episodio. Se non si fosse fatto niente, non credo che si sarebbe sollevato tutto questo polverone.

Per quanto mi riguarda questo episodio non scalfisce di un millimetro il mio personale giudizio su GallinariCapisco che alla gente girino le palle perché vedevano delle possibilità di portare a casa un grande risultato all’Europeo, ma questo non deve modificare il giudizio finale su Gallinari.

La memoria mi riporta a grandi campioni del passato che hanno perso la testa in almeno un’occasione. Restando in Italia penso alla famosa rissa del Derby di Basket City, partita per una gomitata di Fucka, con 10 giocatori espulsi, 7 della Fortitudo e 3 della  Virtus. In quella rissa furono coinvolti campioni del calibro di Danilovic, Myers, Savic e Abbio. Andiamo in NBA con il pugno di Kareem Abdul Jabbar a Kent Benson che costò la frattura della mano al n°33 dei Lakers. Oppure all’integerrimo Larry Bird che messo a terra in malo modo da Bill Laimbeer reagì con un pugno al giocatore dei Pistons. Ma ci sono cascati anche Drexler, O’Neal, Pippen, Ewing, Barkley e la lista sarebbe infinitamente lunga.

Quindi OK, Gallinari ha sbagliato, verissimo, ma di moralizzatori anche meno……

Gallinari perde la testa e si rompe la mano dando un pugno all’avversario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *