Basket Playoff: Pistoia e Reggio cercano l’impresa

Il primo turno dei Playoff del basket italiano stanno continuando a regalare sorprese ed al pari di due serie già chiuse per 3-0 ne abbiamo altrettante che si chiuderanno alla bella. La prima gara-5 di questi quarti di finale si giocherà stasera a Milano, la seconda domani sera a Siena.

La cenerentola Pistoia infatti ha costretto la corazzata Milano alla bella pareggiando la serie sul 2-2 dopo aver perso le prime due partite al Forum di Milano. Ma la  squadra di Paolo Moretti ha mostrato un cuore ed un carattere enorme, soprattutto in gara-4 quando è riuscita a riprendere la partita dopo essere stata sotto di 16 punti all’intervallo. Ora la Giorgio Tesi Group Pistoia sogna l’impresa, ed ha un motivo in più per farlo, visto che Alessandro Gentile, espulso domenica al pari di Washington, non sarà della partita a causa della squalifica di una giornata che gli è stata affibbiata. Per Milano tornano a farsi vedere i fantasmi dello scorso anno quando perse al Forum lo spareggio con Siena (che poi centrò il tricolore). Quest’anno c’è un’altra squadra toscana sulla strada delle scarpette rosse, anche se bisogna ammettere che la situazione è completamente diversa. Bisognerà vedere però come reggerà la pressione la squadra di coach Banchi.

Anche Siena e Reggio Emilia vanno alla bella. Ieri sera i toscani allenati da Marco Crespi hanno pareggiato la serie grazie alla vittoria esterna per 85-81 ottenuta al PalaBigi di Reggio. La MPS aveva perso la prima partita della serie, e dopo aver pareggiato il conto in gara-3 era andata sotto per 2-1 dopo la sconfitta subita nella prima partita giocata a Reggio. Ora la situazione si fa molto interessante, perchè le due squadre hanno fatto vedere di potersela giocare alla pari ed anche in gara-5 ci si attende un grande spettacolo. Per Siena potrebbe essere la sua ultima partita nella massima serie, visto che la Società rischia fortemente di lasciare la massima serie al termine della stagione a causa dello scandalo che ha colpito la Società e Ferdinando Minucci.

Nelle altre due serie dei quarti di finale Sassari ha strapazzato Brindisi con un sonoro 3-0, mettendo in mostra il solito gioco spumeggiante ed un Drake Diener in formato Final Eight. Ma la sorpresa più grande è stato il 3-0 di Roma ai danni di Cantù che aveva il fattore campo dalla sua. La squadra capitolina è andata ad espugnare il Pianella per due volte, per poi chiudere i conti al PalaTiziano in gara-3. Ora entrambe le squadre attendono le rispettive avversarie che verranno fuori dalle due gara-5 che si giocheranno stasera (a Milano) e domani (a Siena). Ci sarà almeno una sorpresa???

Brad Wanamaker di Pistoia ha strapazzato Milano in gara-4
Brad Wanamaker ha strapazzato Milano in gara-4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *