Basket Serie A: ma che bei playoff!!!

A memoria i playoff 2013 del campionato italiano di basket sono i più belli mai visti. Ed a quanto pare lo spettacolo non è ancora finito. Sarà che non c’è più una dominatrice assoluta come negli ultimi anni, quando Siena ha letteralmente spazzato via gli avversari. Sarà che Milano non è riuscita a spaccare il campionato come tutti si sarebbero aspettati, uscendo addirittura ai quarti di finale. Sarà che molte squadre, Varese e Roma in primis, hanno giocato fino ad oggi un campionato molto al di sopra delle più rosee aspettative. Grazie a tutto questo stiamo assistendo a dei playoff veramente spettacolari e la formula delle 7 partite stile NBA ha esaltato ancor di più questo aspetto.

Nei quarti di finale ben 3 serie su 4 sono andate a gara7, con Siena e Cantù che nell’ultima e decisiva partita hanno vinto in trasferta rispettivamente a Milano e Sassari. Roma invece in gara7 dei quarti ha sfruttato il fattore campo ed al PalaTiziano ha avuto la meglio di una coriacea Reggio Emilia, un’altra delle rivelazioni del campionato. Solo Varese ha avuto “vita facile” chiudendo la pratica Venezia per 4-1. La maggior parte delle partite poi sono state tirate e combattute, giocate con un’intensità clamorosa e molte di queste sono finite punto a punto decise solo dall’ultimo tiro.

Nelle semifinali si sta ripetendo quanto già visto nei quarti di finale, con un’intensità ancora maggiore.

Roma e Cantù andranno alla “bella” dopo che ieri la squadra capitanata da Gigi Datome ha ripreso il fattore campo sbancando il Pianella. Gara7 si giocherà domani sera al PalaTiziano e sarà una partita tutta da vedere, in cui Roma ha dimostrato di avere più cuore e carattere rispetto ai brianzoli, ma dovrà stare attenta alle mille armi tattiche di Cantù che può contare su una panchina più lunga e su molte alternative.

Stasera a Siena si gioca gara6 dell’altra semifinale, con i toscani che in vantaggio per 3-2 nella serie proveranno a chiudere i conti  sfruttando così il ribaltamento del fattore campo conquistato con la bella vittoria in gara1 a Masnago. Non sarà facile per la squadra di Luca Banchi che sta facendo i conti con gli infortuni e sta pagando il deficit fisico nei confronti di Varese. Ma anche la squadra di Vitucci non è al meglio e probabilmente in gara6 al PalaSclavo dovrà fare a meno di Dunston. Siena ha dimostrato di essere una squadra che in queste partite riesce a dare il meglio e per andare in Finale a giocarsi lo Scudetto dovrà sfruttare questa grossa opportunità di fronte al proprio pubblico, altrimenti in gara7 a Masnago potrebbe diventare complicato avere la meglio su Varese.

Roma sbanca Cantù in gara6 di semifinale
Roma sbanca Cantù in gara6 di semifinale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *