Dennis Rodman nella Hall of Fame

Dennis Rodman entrarà a far parte della Hall of Fame nel prossimo mese di Agosto come è stato annunciato ieri sera prima della finalissima NCAA 2011.

E’ il giusto riconoscimento ad un giocatore tanto eccentrico quanto carismatico, unico nel suo genere, che probabilmente può essere definito come il miglior difensore ed il miglior rimbalzista della storia della NBA.

Tra l’altro pochi giorni fà i Detroit Pistons, la prima squadra NBA di “the worm“, ha ritirato la sua maglia n°10 indossando la quale Rodman conquistò due titoli NBA nel 1989 e nel 1990.

Come dicevo Rodman si è contraddistinto subito come un gran difensore, tanto che nel 1989 vinse il suo primo premio di Defensive Player of the Year, il miglior difensore dell’anno. Col passare delle stagioni diventò anche un grandissimo rimbalzista, probabilmente il migliore di sempre se consideriamo anche i suoi 203 cm di altezza. Nel 1992, anno in cui vinse il suo primo premio di Rimbalzista dell’anno, chiuse la stagione con 18,7 rimbalzi di media, una cosa mostruosa. Fu il primo dei sette premi consecutivi ricevuti come Rimbalzista dell’anno.

Dopo i Pistons Rodman giocò negli Spurs, dove non riuscì a mettersi nessun anello al dito. Poi nel 1995 arrivò il passaggio ai Chicago Bulls di Jordan, dove insieme al n°23 vinse 3 titoli NBA consecutivi dal 1996 al 1998.

Dopo i Bulls Rodman ha fatto qualche apparizione con Lakers e Mavs, ma si può dire che la sua carriera si sia conclusa a Chicago. Un carriera veramente super, con 5 titoli NBA in bacheca ed una spettacolarità fuori dal comune che giustamente gli hanno garantito la chiamata nella Hall of Fame.

Per chi volesse approfondirà la storia di questo grandissimo giocatore, un’idea è quella di leggere il libdro di Dennis Rodman, Bad as I wanna be, pubblicato nel 1997, che parla della sua storia.

Un tuffo di Dennis Rodman

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *