Disfatta italiana in Champions League

E’ stata una vera e propria disfatta quella delle squadre italiane in Champions League. Delle 3 partecipanti alla fase a gironi solo il Milan infatti è riuscito a qualificarsi agli ottavi di finale della massima competizione europea, mentre sono uscite di scena sia la Juventus che il Napoli che grazie al 3° posto nei rispettivi gironi scenderanno in Europa League.

Il calcio italiano continua quindi a far fatica a livello continentale con le squadre del nostro paese che non riescono a contrastare lo strapotere delle squadre inglesi, spagnole e tedesche. Ma in questo caso, soprattutto guardando alla Juventus, il calcio italiano ha preso un bello schiaffo anche da squadre di bassissimo livello.

La Juventus che vince in lungo e in largo in Italia, ha chiuso il proprio girone con appena 1 vittoria all’attivo (allo Juventus Stadium contro il Copenaghen) a cui si aggiungono 3 pareggi e 2 sconfitte che sono valsi ai bianconeri un misero bottino di 6 punti in classifica. La qualificazione i bianconeri se la sono giocata con il pareggio esterno nella prima giornata contro il Copenaghen ma soprattutto nel doppio confronto con il Galatasaray di Roberto Mancini. Contro i turchi i bianconeri hanno pareggiato a Torino (2-2) ed hanno perso a Instanbul (1-0) regalando così la qualificazione ad una squadra che nel proprio campionato (scarsissimo) occupa solamente il 4° posto. Insomma, una figura ridicola sul massimo palcoscenico europeo con la squadra di Antonio Conte (detto parrucchino) che per rimediare dovrà cercare la vittoria dell’Europa League che si gioca allo Juventus Stadium nel 2014.

Il Napoli invece è uscito dopo un girone tanto bello quanto assurdo. La squadra di Benitez è finita nel girone più difficile della Champions insieme a Borussia ed Arsenal (oltre all’Olympique Marsiglia). Girone che si è chiuso con 3 squadre a 12 punti (Arsenal, Borussia e Napoli) ed una ferma al palo (Marsiglia) con la qualificazione agli ottavi che si è decisa esclusivamente per la differenza reti negli scontri diretti. Purtroppo il Napoli non ce l’ha fatta ed ha dovuto cedere il passo ad Arsenal e Borussia, accontentandosi dell’Europa League.

Chi ce l’ha fatta invece è il Milan. Delle tre squadre italiane è sicuramente quella che ha offerto il peggior spettacolo in questa Champions, ma nonostante tutto i rossoneri sono approdati agli ottavi. Bisogna dire che la qualificazione della squadra di Allegri è stata agevolata nella partita giocata ad Amsterdam contro l’Ajax nel girone di andata, quando i rossoneri si videro regalare un rigore inesistente che ha è stato determinante per le sorti del girone.

Quindi persa ogni speranza in Champions League, visto che obbiettivamente il Milan non avrà la forza di poter competere con le altre squadre europee, per il calcio italiano si aprono perlomeno delle buone prospettive in Europa League, dove il Napoli e la Juventus insieme alla Fiorentina (e magari anche alla Lazio) avranno buone chance di arrivare fino in fondo.

La disperazione di Higuain per la mancata qualificazione
La disperazione di Higuain per la mancata qualificazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *