Eurolega: Top16 al via!

Eurolega: Top16

Prendono il via domani sera la Top16 di Eurolega che vedranno ben 3 squadre italiane impegnate in questa seconda fase della massima competizione cestistica continentale. Era dalla stagione 2008/2009 che l’Italia non riusciva a qualificare ben 3 squadre alla seconda fase dell’Eurolega, quando oltre a Siena (giunta alla quinta partecipazione consecutiva) si qualificarono anche Milano e Roma.

La squadra toscana sulla carta ha il girone più abbordabile e darà virtualmente battaglia alla Spagna, visto che si troverà di fronte Real Madrid, Unicaja Malaga e Bilbao Basket. La formazione di Pianigiani arriva alle Top16 con qualche difficoltà dovuta soprattutto agli infortuni di Lavrinovic e Kaukenas. se Lavrinovi dovrebbe tornare a disposizione nelle prossime settimane, per Kaukenas la stagione è finita ed è stato sostituito da Bootsy Thornton. In campionato Siena, nonostante qualche piccola difficoltà, sta prendendo il largo, ma nelle Top16 non sono concessi errori.

Girone praticamente impossibile per la Bennet Cantù che si troverà di fronte i super favoriti del Barcellona ed il Maccabi di David Blatt, oltre allo Zalgiris Kaunas che riesce sempre a dire la sua. Probabilmente questa seconda fare servirà alla squadra di Trinchieri per fare un’pò di esperienza in vista del campionato.

Anche il girone di Milano sembra essere fuori dalla portata della squadra di Scariolo. Mancinelli e compagni si troveranno di fronte i campioni in carica del Panathinaikos, oltre a Fenerbahce ed Unics Kazan. Un colpaccio contro i turchi resta comunque possibile, anche se le ultime uscite in campionato hanno mostrato una squadra in palese difficoltà ed indebolita anche mentalmente dalla partenza di Gallinari. Forse l’idea di avere Danilo in squadra per 2 mesi non è stata una grande trovata alla fine dei conti.

Domani sera quindi, esordio casalingo per Siena contro Bilbao. Giovedì sera invece Cantù farà visita al Barcellona mentre Milano ospiterà il Panathinaikos. Portare a casa 2 vittorie su 3 sarebbe un gran risultato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *