Europa League: la Fiorentina pesca il Tottenham

Ieri pomeriggio a Nyon si sono svolti i sorteggi per i sedicesimi di finale di Europa League e dall’urna è uscito un avversario molto ostico per la Fiorentina: il Tottenham. La squadra londinese aveva chiuso al 2° posto il proprio girone alle spalle del Besiktas ed attualmente si trova al 7° posto in Premier League. Senza dubbio il Tottenham era uno degli avversari più temibili per i viola, ma se la Fiorentina vuol giocare la Coppa per provare a vincerla dovrà per forza di cose battere anche avversari di grande spessore, quindi un avversario vale l’altro.

L’andata si giocherà in Inghilterra il 19 Febbraio 2015 nel bellissimo stadio degli Spurs, il White Hart Lane, mentre il ritorno è previsto per la settimana successiva con le squadre che il 26 Febbraio 2015 scenderanno in campo all’Artemio Franchi di Firenze.

White Hart Lane, la casa del Tottenham
White Hart Lane, la casa del Tottenham

La squadra allenata da Mauricio Pochettino fin dall’inizio dell’anno ha messo tra gli obiettivi anche quello di provare a vincere l’Europa League, cercando così di riguadagnare credibilità agli occhi dei propri tifosi. La squadra inglese è formata da tanti buoni giocatori che fanno del gioco corale e del carattere la loro arma migliore, anche se Pochettino non ha in rosa nessun campionissimo che possa fare la differenza da solo. Da questo punto di vista la Fiorentina sembra avere qualcosa in più, perchè i vari Cuadrado, Borja Valero e Rossi (anche se sarà difficile il suo rientro per Febbraio) possono risolverti le partite con una giocata individuale, cosa che potrebbe fare anche Mario Gomez (ricordate l’anno scorso a Torino?) che una volta al top della condizione potrebbe esaltarsi sul palcoscenico europeo.

Guardando all’Italia, il sorteggio non è stato affatto benevolo per le nostre squadre (sono 5 le qualificate, nessun’altra nazione vanta una presenza così massiccia) che si troveranno subito di fronte ad avversari importanti nella loro corsa verso lo Stadio Nazionale di Varsavia che ospiterà la Finale di Europa League del 2015. Il Torino pesca l’Athletic Bilbao retrocesso dalla Champions League che nei preliminari aveva eliminato il Napoli. Anche alla Roma non è andata molto bene, visto che la squadra di Garcia se la vedrà contro gli olandesi del Feyenoord. Turno insidioso anche per l’Inter che si troverà di fronte il Celtic di Glasgow, che comunque è inferiore ai nerazzurri. Il sorteggio migliore è toccato al Napoli che sfiderà i turchi del Trabzonspor, una squadra senza stelle, anche se come sempre la trasferta in Turchia non sarà certo una passeggiata.

La Fiorentina nelle ultime partite sta ritrovando lo smalto che l’aveva contraddistinta nelle ultime stagione, con un gioco brillante e spumeggiante che nelle ultime 4 partite ha portato ben 3 vittorie esterne ed un pareggio interno contro la Juventus. In attesa che tornino a disposizione di Montella anche Rossi e Bernardeschi e che magari il mercato di Gennaio porti a Firenze un paio di giocatori che possano permettere ai viola di puntare in alto.

Cuadrado, l'arma letale della Fiorentina
Cuadrado, l’arma letale della Fiorentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *