Ferrari, buona la prima. Vettel va sul podio in Australia e grida “Forza Ferrari!”

L’avventura di Sebastian Vettel alla guida della Ferrari inizia con un ottimo 3° posto nel GP di apertura della stagione 2015 che si è corso Domenica a Melbourne, in Australia. Quindi prima gara e primo podio per il pilota tedesco della Ferrari che è stato il migliore degli “umani“, finendo la gara a circa 35” dalle due Mercedes che come l’anno scorso minacciano seriamente di monopolizzare il Mondiale di Formula Uno.

Sebastian Vettel è già l’idolo dei tifosi della Ferrari ed a fine gara, nel giro di rientro ai box ha ringraziato i meccanici gridando un “Forza Ferrari” che rimarrà indelebile nella mente di tutti i ferraristi.

La Mercedes per tutto il weekend ha messo subito le cose in chiaro, facendo capire a tutti che il Mondiale sarà ancora un affare interno al Box di Stoccarda, con Hamilton (vincitore in Australia) e Rosberg che si daranno battaglia per il titolo iridato. Ma ora come ora la Ferrari ha dimostrato di essere diventata la seconda forza del Mondiale e di aver superato Red Bull e Williams che fino allo scorso anno erano sistematicamente più veloci della rossa di Maranello.

Rispetto allo scorso anno la Ferrari è riuscita a ridurre il gap dalla Mercedes soprattutto in configurazione gara, come dimostrano i 35″ di distacco dopo i 58 giri di gara. In prova invece la distanza dalla Mercedes è ancora troppo ampia, visto che sul giro secco Hamilton e Rosberg possono sfruttare al massimo la potenza della Power Unit che in gara viene depotenziata per non rischiare di avere problemi di affidabilità.

La sensazione è che quest’anno la Ferrari possa provare a fare quello che hanno fatto Red Bull e Williams lo scorso anno, ovvero cercare di sfruttare al massimo gli errori delle due Mercedes per provare a centrare almeno una vittoria che a Maranello manca da troppo tempo. Inoltre, durante il corso della stagione, sono previsti degli step di sviluppo molto importanti da parte della Ferrari che cercherà di avvicinarsi sempre di più alle due astronavi di Stoccarda.

Tornando alla gara, il GP d’Australia è stato dominato da Hamilton, con Rosberg che si è dovuto accontentare del 2° posto. Come detto, Vettel ha finito terzo davanti a Felipe Massa, mentre al 5° posto si è piazzato il sorprendente Felipe Nasr con la Sauber. 6° Daniel Ricciardo che con la sua Red Bull è finito addirittura doppiato dal duo Mercedes. Out Raikkonen che, quando era al 5° posto, ha avuto un problema alla ruota sinistra che l’ha costretto al ritiro. La gara ha visto tagliare il traguardo appena 11 vetture, con la McLaren di Button che ha tagliato il traguardo all’ultimo posto staccato di oltre due giri dalle due Mercedes. Alonso può starsene tranquillo a casa per rimettersi in sesto con tutta tranquillità dopo l’incidente nei test prestagionali.

Vettel alla guida della Ferrari in Australia
Vettel alla guida della Ferrari in Australia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *