Ferrari: si dimette Stefano Domenicali

La settimana che precede il GP della Cina inizia con una sorta di terremoto in casa Ferrari. Il Team Principal della Ferrari ha rassegnato le proprie dimissioni a causa degli scarsi risultati della Scuderia del Cavallino sotto la sua gestione. Il posto di Domenicali verrà preso da Marco Mattiacci, attuale presidente e amministratore delegato di Ferrari Nord America.

Il capo della Gestione Sportiva del Cavallino ha preso una decisione importante, di quelle che non si vedono spesso a certi livelli, quando piuttosto che rassegnare le dimissioni si preferisce aspettare una bella pedata nel sedere per mantenere quantomeno lo stipendio (oltre che la poltrona). Bisogna dire che i risultati di Domenicali come capo della Gestione Sportiva del Cavallino non sono stati per niente esaltanti negli ultimi anni (vedi tabella qua sotto). I problemi sono arrivati nel 2010 quando con una tattica scellerata nell’ultimo GP fecero perdere ad Alonso un Mondiale praticamente già vinto. Ed anche nelle stagioni successive le cose non sono andate bene, con il Team che non è mai stato in grado di regalare ai propri piloti una monoposto competitiva.

I risultati di Domenicali come capo della Gestione Sportiva della Ferrari
I risultati di Domenicali come capo della Gestione Sportiva della Ferrari

Queste le parole di Domenicali dopo le sue dimissioni: “Ci sono particolari momenti nella vita professionale di ognuno di noi in cui ci vuole il coraggio di prendere decisioni difficili e anche molto sofferte. E’ ora di attuare un cambiamento importante. Da capo, mi assumo la responsabilità, come ho sempre fatto, della situazione che stiamo vivendo. Si tratta di una scelta presa con la volontà di fare qualcosa per dare una scossa al nostro ambiente e per il bene di questo gruppo, a cui sono molto legato……”.

La Ferrari accetta le dimissioni di Stefano Domenicali e lo ringrazia per il servito svolto con grande dedizione nel corso dei suoi 23 anni in Ferrari, augurandogli le migliori soddisfazioni per il futuro.

Ma ora toccherà davvero a Marco Mattiacci guidare la Ferrari del futuro? Oppure è solo una scelta momentanea in attesa di scegliere la persona giusta per il rilancio della Scuderia del Cavallino? Montezemolo aveva già detto che la Ferrari avrebbe lavorato giorno e notte per migliorare la situazione, prendendo le decisioni necessarie per dare una svolta alla stagione……

Stefano Domenicali
Stefano Domenicali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *