Fiorentina-Genoa 3-3: l’arbitro Tommasi affonda i viola

Finisce 3-3 il posticipo della 21^a giornata di serie A di calcio tra Fiorentina e Genoa. La squadra allenata da Montella non va oltre il pareggio contro i rossoblù guidati da Gasperini e perde così la possibilità di accorciare le distanze dal Napoli in classifica. La Fiorentina, complici anche le assenze di molti giocatori chiave, non ha giocato la sua miglior partita, ma sul risultato finale della gara ha inciso in modo evidente l’arbitro Tommasi che con le sue decisioni ha nettamente favorito il Genoa. Per la Fiorentina da segnalare la splendida tripletta di Aquilani, che poteva diventare un poker se non avessero annullato per fuorigioco al giocatore viola un gol validissimo.

Vediamo gli episodi che hanno condizionato la gara:

Il Genoa passa in vantaggio con un rigore segnato da Gilardino, ma il penalty assegnato agli ospiti era inesistente con Antonelli che si lascia cadere platealmente nonostante il contatto con Neto non ci sia stato.

Anche il secondo gol del Genoa è irregolare, in quanto il simpaticissimo Antonini segna partendo da una posizione di fuorigioco.

Alla Fiorentina poi viene annullato un gol segnato da Aquilani per presunto fuorigioco. Dalle immagini si vede chiaramente che il n°10 viola era in posizione regolare e quindi il gol era valido.

Come detto ieri sera la Fiorentina non ha giocato la sua miglior partita stagionale, ma i torti subiti hanno condizionato la partita. Inoltre in difesa mancava Gonzalo Rodriguez, alla cui assenza va aggiunta anche quella di Borja Valero, autentico perno del centrocampo viola. Senza contare che in attacco la Fiorentina gioca senza la coppia Gomez-Rossi proprio dalla partita di andata contro il Genoa.

Peccato, perchè portarsi a -1 dal Napoli sarebbe stata una bella iniezioni di fiducia per la corsa verso un piazzamento Champions di questa Fiorentina.

Tripletta di Aquilani con il Genoa
Tripletta di Aquilani con il Genoa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *