Fiorentina-Juventus

Fiorentina-Juventus (Behrami e Marchisio)

Sabato sera al Franchi si gioca Fiorentina-Juventus, quella che per tutti i fiorentini è semplicemente “La partita“. La gara sarà ricca d’interesse da una parte e dall’altra non solo per la rivalità storica fra le due squadre, ma soprattutto perchè entrambe le formazioni stanno attraversando un momento delicato.

La Fiorentina sta ripetendo la pessima annata della scorsa stagione, con i risultati che sono ancora peggiori di un anno fà. Purtroppo sono stati commessi errori di valutazione sul mercato, ma soprattutto diversi giocatori non stanno rendendo come e quanto ci si aspettava e spesso e volentieri sembrano più propensi a levare la gamba piuttosto che a metterla. I molti infortuni hanno poi penalizzato in particolar modo la squadra viola che anche sabato sera probabilmente dovrà fare a meno di Jovetic che potrebbe essere recuperabile solo per la panchina. Ora l’unico obbiettivo per la squadra di Delio Rossi è la salvezza che andrà conquistata sul campo il più in fretta possibile per evitare di essere coinvolti nella lotta per non retrocedere. Ci sono almeno 8/9 punti da fare nelle prossime 12 partite, ed iniziare a mettere qualcosa da parte già sabato sera contro la Juventus non sarebbe male.

Anche i bianconeri di Antonio Conte stanno attraversando un periodo molto difficile. Dopo aver dominato la prima parte del campionato ora stanno soffrendo, in particolar modo in attacco dove le punte non riescono a segnare con continuità. Il Milan nelle ultime giornate ha agganciato la Juventus ed ora ha ben 4 punti di vantaggio sui bianconeri che per non lasciar scappar via la squadra di Allegri saranno costretti a tornare da Firenze con 3 punti in tasca. Altrimenti diranno addio ai sogni di gloria ed alo Scudetto.

Come andrà la gara? Difficile dirlo. Un fattore importante sarà anche il pubblico di Firenze, che quest’anno ha letteralmente abbandonato la squadra. Sabato sera la Fiorentina avrà bisogno anche dei suoi tifosi per cercare di fare la partita. Tra i viola tornano a disposizione Nastasic (2 gol nelle ultime due partite e tanta leadrship in difesa) e Behrami in mezzo al campo. In avanti Amauri proverà a cercare il suo primo gol viola proprio contro la sua ex-squadra e Cerci avrà di nuovo un’occasione di far vedere che può essere ancora un giocatore importante. Tra i bianconeri attenti a Marchisio, l’uomo più pericoloso dei suoi, ma anche a Matri ormai a secco dalla sfida con il Milan, ma anche a Pepe e Vucinic che hanno quasi sempre colpito contro la Fiorentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *