Formula Uno, GP di Spagna: Verstappen riscrive la storia! Ferrari sotto tono e suicidio Mercedes

Ieri pomeriggio a Barcellona il giovane Max Verstappen ha vinto il GP di Spagna di Formula Uno riscrivendo la storia di questo sport. Il pilota della Red Bull, che era stato promosso in settimana dalla Toro Rosso, ad appena 18 anni è il più giovane vincitore di un GP di Formula Uno. Dietro di lui sono arrivate le due Ferrari di Raikkonen e Vettel in un weekend che ha visto le rosse in grossa difficoltà.

Max Verstappen
Max Verstappen sul podio con la Coppa del vincitore

Dopo 3 curve del GP di Spagna le due Mercedes di Rosberg ed Hamilton si sono autoeliminate dalla corsa con un incidente evitabile che la dice lunga sullo stato di tensione che si vive nel box della scuderia tedesca. Hamilton, partita dalla poleposition, si è fatto superare da Rosberg in fondo al primo rettilineo, ma è andato subito all’attacco del compagno di squadra che era uscito lento da curva 2. Rosberg ha provato a difendersi, portando Hamilton sull’erba, ma a quel punto l’inglese ha perso il controllo della vettura centrando il compagno di squadra, con le due frecce d’argento che sono finite entrambe nella ghiaia.

Rosberg ed Hamilton
Rosberg ed Hamilton fuori pista

La Ferrari non ha sfruttato questa grande occasione per tornare in corsa per il mondiale piloti. La macchina di Maranello ha avuto grosse difficoltà soprattutto nelle curve lente, dimostrando di non essere a posto a livello aerodinamico. La concorrenza invece ha fatto un gran lavoro, con la Red Bull che ha potuto far valere il suo grandissimo telaio sia in prova che in gara. Se anche quando entrambe le Mercedes sono fuori causa la Ferrari non riesce a vincere vuol dire che ci sono dei grossi problemi, e nella prossima gara a Montecarlo sarà ancora più dura.

Ma parliamo di Verstappen, un predestinato, un vero prodigio che ha colto al volo la prima occasione della sua carriera per vincere un GP. Ad inizio settimana la Red Bull lo aveva chiamato in squadra al posto di Kyvat. Una promozione sul campo dopo appena 4 gare stagionali che ha fatto capire quanto credano in lui alla Red Bull. Il giovane olandese è stato protagonista in tutto il weekend in cui ha dato del filo da torcere a Daniel Ricciardo. In qualifica è finito al 4° posto subito dietro al compagno di squadra ma davanti alle due Ferrari. In gara è stato semplicemente perfetto, non sbagliando niente, guidando al limite e tenendo testa a Raikkonen che fino all’ultimo ha provato ad attaccarlo ma senza successo. Siamo di fronte ad un fenomeno che ha centrato un’impresa che rimarrà per sempre negli annali della Formula 1 e che nelle prossime gare non potrà far altro che migliorare visto che quello appena passato è stato il suo primo weekend alla guida di una Red Bull.

Durante la conferenza stampa di fine gara Max ha dichiarato: “Non me l’aspettavo. La sensazione di essere primo è fantastica, io puntavo massimo al podio”

La gioia di Verstappen
La gioia di Verstappen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *