Gallinari torna a Milano. E poi?

Gallinari torna a Milano

Da martedì ormai la notizia è ufficiale. Danilo Gallinari torna ad indossare la maglia dell’Olimpia Milano e sarà un giocatore dell’EA7 fino al termine del lock-out NBA.

E poi? Questa domanda vale sia per il Gallo e Milano, che poi dovranno dividersi una volta terminato il lock-out NBA, con gli equilibri di squadra che verosimilmente cambieranno nuovamente fra un paio di mesi. La domanda però vale anche per il futuro di altri giocatori NBA che potrebbero fare una breve apparizione del nostro campionato. Ovviamente gli altri due italiani, Bargnani e Belinelli, che in momenti diversi sono stati accostati a Siena. Ma anche un certo Kobe Bryant sul quale il patron della Virtus Sabatini sta costruendo una vera e propria campagna mediatica. Sabatini infatti ha recapitato a Kobe la sua offerta per fargli vestire la maglia della Virtus Bologna, si parla di 550.000 dollari a partita come gettone. Per ora Kobe non ha ancora risposto, ma realisticamente è difficile che l’affare possa andare in porto.

Torniamo a Gallinari ed al suo ritorno a Milano. Come ha detto anche lui, era logico e scontato che la scelta cadesse sull’Olimpia e così è stato. Bisognerà vedere se Scariolo riuscirà a bilanciare bene l’utilizzo del Gallo nel contesto di squadra. Perchè è logico che con Gallinari in squadra, negli ultimi minuti delle partite lui sarà in campo e sarà ovviamente il primo terminale offensivo. Sicuramente in un’operazione di ricostruzione come quella che è stata fatta a Milano in estate la cosa non sarà semplice, però è anche vero che un’occasione del genere andva presa al volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *