Gli italiani leggono poco

Gli italiani sono un popolo di ignoranti? Una cosa è certa: nel Bel Paese si legge poco, pochissimo. Un recente studio dell‘ISTAT ci fa sapere infatti che nel corso del 2012  oltre 26 milioni di persone di 6 anni e più non hanno letto nemmeno un libro. 12 mesi senza leggere per oltre il 50% degli italiani. Numeri che fanno un’pò di paura, ma anche numeri che fanno riflette in generale sulla situazione del nostro Paese.

Tornando ai numeri di questa indagine, vediamo che ancora una volta le donne leggono più degli uomini. Nel 2012 infatti ha letto almeno un libro il 51,9% della popolazione femminile, mentre sol il 39,7% dei maschietti ha fatto altrettanto. C’è una bella differenza anche a seconda delle zone geografiche del nostro Paese. Nel Nord e nel Centro infatti  legge oltre la metà della popolazione di 6 anni e più (52,2%), mentre nel Sud e nelle Isole la percentuale diminuisce drasticamente con i lettori che sono appena il 34,2% della popolazione.

Considerando ed analizzando i lettori italiani (che sono in totale il 46% della popolazione), di questi il 46% ha letto al massimo tre libri negli ultimi 12 mesi, il 24,% da 4 a 6 libri con la percentuale che scende al 14,5% del totale per chi legge assiduamente (oltre 12 libri l’anno).

Si pensava che l’arrivo degli ebook potesse portare ad un incremento importante rispetto all’anno precedente, ma sostanzialmente siamo in linea con il 2011 quando la percentuale di lettori in Italia era del 45,3%.

Io intanto un paio di giorni fa ho comprato l’ultimo romanzo di Dan Brown: Inferno.

Dan Brown - Inferno
Dan Brown – Inferno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *