Glory Road – Vincere cambia tutto

Oggi vi parlo di un film bellissimo che vale la pena di vedere. Si tratta di Glory Road – Vincere cambia tutto. Il film è basato sulla storia della squadra di basket Texas Western University che contro ogni pronostico arriverà a vincere il torneo NCAA del 1966.

Il film vale la pena di essere visto perchè riesce a trasmettere i valori dello sport e dello sport di squadra in particolare, anche se il messaggio principale è la lotta al razzismo che il coach Don Haskins combatte inserendo in squadra 7 atleti afroamericani e solo 5 bianchi. Dal punto di vista sportivo è fantastico vedere come l’impegno, lo spirito di squadra e la coesione di questi 12 giocatori alla fine faranno la differenza per il clamoroso risultato finale che riusciranno a raggiungere.

Don Haskins è un allenatore che insegna pallacanestro a ragazzine in un liceo al quale un giorno viene proposto di allenare la squadra maschile del College di El Paso (Texas), i Texas Western Miners. La squadra non è un granchè ed oltre che sotto il piano tecnico/agonistico ha delle difficoltà anche a livello economico per riuscire a portare ad El Paso dei buoni giocatori.

Coach Haskins allora investe su se stesso ed inizia a girare gli Stati Uniti alla ricerca di giovani talenti sconosciuti da portare nella sua nuova squadra. La squadra formata dal coach che inizia gli allenamenti e che dovrà giocare la stagione per i Texas Western Miners è composta da soli cinque ragazzi bianchi e sette afroamericani. Si tratta di una situazione anomala ed in totale disaccordo con la mentalità razzista di quegli anni. Ed infatti nel corso della stagione non saranno pochi i problemi che coach Haskins dovrà affrontare.

I Texas Western Miners partono subito forte con una vittoria e giorno dopo giorno prendono sempre più fiducia e consapevolezza dei propri mezzi, guidati magistralmente da coach Haskins. I Miners chiudono la regular season del campionato 1965-66 con 23 vittorie ed 1 sola sconfitta, piazzamento che vale alla squadra la qualificazione al torneo finale della NCAA (National Collegiate Athletic Association).

La marcia dei Miners continua inesorabile anche nella fase finale del torneo, fino ad arrivare alla finalissima contro la University of Kentucky guidata da Adolph Rupp. Coach Haskins decide di schierare per l’ultima partita della stagione solo giocatori afroamericani, affidandosi quindi a soli 7 atleti sui 12 a disposizione. La Texas Western University vince la Finale battendo Kentucky con il punteggio finale di 72–65. La vittoria dei Miners viene ricordata ancora oggi come una delle più clamorose e sorprendenti vittorie sportive a livello mondiale.

E voi avete mai visto questo film? Se non lo avete fatto è arrivato il momento di guardarlo, ne vale proprio la pena.

Glory Road  - Vincere cambia tutto
Glory Road – Vincere cambia tutto – La storia della Texas Western University

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *