Google Chromecast 2, ora c’è anche la versione audio

Google ha da poco presentato la versione 2  di Google Chromecast, un device attraverso il quale gli utenti possono inviare in streaming i propri contenuti multimediali ad un televisore oppure ad un ricevitore audio. Sì, perchè con la seconda versione di Google Chromecast i device sono diventati due: Chromecast può essere collegato alla televisione di casa, mentre la versione Chromecast Audio può essere collegata a delle casse audio oppure allo stereo.

Guardando Google Chromecast la prima modifica che salta all’occhio è di tipo estetico, con il device che abbandona la tradizionale forma in stile “chiavetta USB” passando ad un design più accattivante con un form factor circolare che, grazie allo spessore incredibilmente ridotto, permette di collegare il dispositivo a qualsiasi televisore grazie ad una presa HDMI. Ma le modifiche sono anche interne perchè a Mountain View anche migliorato la qualità dello streaming grazie alla presenza del WiFi Dual band a 5GHz, ma soprattutto hanno migliorato le prestazioni del processore grazie alla nuova CPU superiore Armada 1500 Mini 88DE3006 prodotta da Marvell.

Collegando Google Chromecast al televisore di casa si possono acquisire un’infinità di contenuti multimediali da diverse sorgenti. Chromecast infatti è dotato di un ricevitore WiFi che può essere collegato ad un device oppure direttamente alla rete internet di casa. Con la prima opzione Chromecast può ricevere i file video in streaming da diversi device come smartphone, tablet e laptop (Chromecast è compatibile con dispositivi IOS, Android e Windows) per riprodurli così sul televisore. La seconda opzione permette Chromecast di connettersi in WiFi alla rete di casa, accedendo in questo modo a moltissimi servizi multimediali come YouTube, Google Play Music, Google Play Movies che vengono gestiti attraverso il software nativo del dispositivo.

La vera novità è Chromecast Audio, un piccolo dispositivo multimediale che può essere collegato a casse ed altoparlanti per ascoltare musica in streaming tramite una connessione WiFi. Esteticamente è identico al Chromecast di seconda generazione, ma al posto della classica presa HDMI il Chromecast Audio è dotato un jack tradizionale da 3,5 mm attraverso il quale può essere collegato agli altoparlanti oppure all’impianto Hi-Fi. In alternativa Chromecast Audio può essere collegato anche tramite una presa RCA oppure con l’uscita ottica. In questo modo si può ascoltare la musica caricandola direttamente da smartphone, tablet e laptop, visto che anche questa versione è compatibile con dispositivi IOS, Android e Windows. Inoltre Chromecast Audio può essere connesso a servizi musicali quali Deezer, TuneIn Radio e Google Play Musica, con gli utenti che in questo modo possono scegliere di ascoltare la loro musica preferita tra milioni di brani disponibili.

Il Chromecast di seconda generazione e Chromecast Audio sono disponibili sul Play Store al prezzo di 39 euro. Il Chromecast di seconda generazione viene prodotto nei colori nero, lime e corallo, mentre Chromecast Audio è solo di colore nero.

Google Chromecast
Google Chromecast

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *