I quiz per la patente e le nuove regole

A breve saranno operative le nuove regole per il conseguimento della patente di guida, che riguarderanno principalmente le variazioni dei quiz per l’esame scritto e le limitazioni di età per chi vuole prendere la patente per i motocicli. Il cambiamento dei quiz porta inevitabilmente anche le risorse del web ad adeguarsi, ed infatti si possono già trovare i quiz patente B online aggiornati con le nuove regole, il che significa che nessuno dorme sugli allori.

Alla vecchia bibbia che conteneva tutti i quiz in vigore, che si sarebbero potuti trovare all’esame, ne verranno aggiunti la bellezza di 800, nuovi ed inediti, la maggior parte dei quali verterà su argomenti come i documenti di circolazione ed il sistema sanzionatorio, senza trascurare quelli sulla sicurezza a bordo, sull’uso delle luci e sulla manutenzione dell’auto, e considerato che l’esame sarà sempre composto da 40 quiz scelti in modo casuale sembra logico pensare che anche chi aveva già studiato dovrà rimettersi in carreggiata.

Anche i vecchi quiz ritenuti obsoleti verranno rielaborati in chiave attuale, ma soprattutto chi deve conseguire oggi la tanto agognata patente, pensiamo che la maggior parte degli aspiranti saranno ragazzi e ragazze appena maggiorenni che non vedono l’ora di poter diventare un po’ più indipendenti, dovrà barcamenarsi nello studio di tutta la regolamentazione amministrativa, fino ad arrivare a conoscere alla perfezione come i vari elementi strutturali dell’auto possano incidere sulla sicurezza nella guida.

Un’altra parte dei quiz nuovi sarà dedicata ai motocicli, verranno chieste ad esempio le tipologie di comportamento che un automobilista deve tenere quando li incrocia, ma anche quale genere di abbigliamento sia necessario per guidarli. Il tutto nasce dall’esigenza di avere dei neopatentati con una preparazione migliore rispetto a quella dei loro vecchi colleghi, con dei quiz molto più specifici e su argomenti che finora non venivano presi in considerazione.

Come accennato all’inizio tutte queste novità non riguarderanno solo patente B e test, ma la regolamentazione sul conseguimento della patente A, quella per i motocicli. Il classico “patentino” prenderà il nome di patente AM, e consentirà la guida dei ciclomotori a due ruote, con la patente A2 si potranno guidare motocicli la cui potenza massima sia 35 kW, mentre la patente A senza alcuna limitazione vede innalzarsi l’età minima per il conseguimento a 24 anni.

Cambiano quindi anche le varie fasce d’età, infatti a 14 anni si potrà conseguire la patente AM, valida solo in Italia e con l’impossibilità al trasporto di passeggeri, a 16 anni la patente A1 con divieto di trasporto passeggeri, a 18 anni la A2, ma si potranno trasportare passeggeri solo su veicoli che prevedano la AM e la A1, a 20 anni la patente A, ma con forti limitazioni, mentre dai 24 anni si avrà accesso diretto alla guida di tutti i motocicli.

Tutte queste nuove disposizioni, come d’altronde capita sempre in questi casi, avranno bisogno di tempo per essere assimilate, ma era comunque necessario dare un tocco di restyling a regole vecchie di decenni, e che, soprattutto per quanto riguarda i quiz, erano diventate obsolete ed assolutamente fuori tempo.

I quiz per la patente e le nuove regole
I quiz per la patente e le nuove regole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *