La Ferrari insegue. Hamilton vola!

Dopo il GP della Cina, anche in Bahrain la Ferrari continua ad arrancare, ad inseguire, intrappolata in una situazione tecnica difficilissima dalla quale nemmeno un campione come Alonso riesce a tirarla fuori.

La scorsa settimana in Cina, oltre a palesare l’inferiorità tecnica, la Ferrari ha messo in evidenza anche errori di strategia che hanno tolto ad Alonso punti pensati per il Mondiale. Lo spagnolo, costretto a forzare ed a spingersi oltre il limite è incappato poi in un errore che l’ha relegato al 9° posto finale. Di Massa non c’è nemmeno bisogno di parlarne, ormai da tempo è un pilota assolutamente non all’altezza della Ferrari. Sarebbe forse meglio dire che la Ferrari e Massa sono un connubio perfetto, squadre mediocre e pilota mediocre. Oggi come oggi Alonso è un’anomalia in Ferrari, un campione in una squadra mediocre.

Nelle prime prove in Bahrain è ancora una volta Lewis Hamilton con la sua McLaren a stare davanti a tutti dimostrando come la Scuderia inglese abbia allestito ancora una volta una macchina di alto livello competitiva in ogni situazione, come dimostra anche la classifica mondiale che vede Hamilton e Button nelle prime due posizioni.

Hamilton in azione in Bahrain

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *