La #Fiorentina saluta #Pradè ed ora aspetta #Corvino

Era da un’pò di tempo che non parlavo di Fiorentina. La squadra allenata da Paulo Sousa ha finito la stagione con un buon 5° posto (i viola sono qualificati alla prossima Europa League), chiudendo il campionato con l’ottima vittoria per 4-2 contro la Lazio.

Ora è tempo di mercato e programmazione. La prima notizia, di cui si parlava già da tempo, è il mancato rinnovo di Daniele Pradè. La decisione è stata ufficializzata nella giornata di ieri da Mario Cognigni, presidente della Fiorentina, che ha ringraziato Pradè per i 4 anni di collaborazione in cui il DS ha fatto un grandissimo lavoro lasciando in eredità alla Fiorentina delle solide basi per il futuro.

Daniele Pradè
Daniele Pradè

Ad ereditare la gestione tecnica della squadra dovrebbe essere Pantaleo Corvino che dopo 4 anni tornerebbe così in riva all’Arno. La scorsa settimana Corvino ha rescisso il contratto con il Bologna ed ora è libero di iniziare la sua nuova avventura.

Cosa cambierà alla Fiorentina? Sicuramente Corvino lavora in modo diverso rispetto a Pradè, così come diversi sono i collaboratori di cui si avvale. Potrebbe tornare ad intensificarsi i contatti con i giocatori dell’Europa dell’est ed in particolar modo quelli con Ramadani che in collaborazione con Corvino in passato fece arrivare a Firenze i vari Jovetic, Ljajic, Nastasic e Savic. E tra questi giocatori ce ne sarebbe uno in procinto di tornare a vestire la maglia viola: Adem Ljajic.

Per quanto riguarda il calciomercato, per il momento è difficile ipotizzare i prossimi movimenti della Fiorentina. Prima Corvino e Sousa dovranno parlarsi (a meno che non l’abbiano già fatto) per costruire insieme la Fiorentina del futuro.

Uno dei reparti di cui si parla maggiormente è il centrocampo. Sembrano intoccabili Vecino e Borja Valero, mentre  sulla lista dei partenti è finito Milan Badelj che interessa al Napoli. Uno dei nomi accostati ai viola è quello di Ljobimir Fejsa, centrocampista serbo classe 1988 che in questa stagione si è messo in mostra con la maglia del Benfica. Un altro nome per il centrocampo di Sousa è quello del classe 1994 Dennis Praet per il quale la Fiorentina si era già mossa ad inizio Maggio.

Si lavora ovviamente anche per la difesa. L’idea di portare Lisandro Lopez a Firenze è sempre viva, ma bisognerà vedere cosa ne penserà Corvino.

Per il resto, ci sono tante voci che si rincorrono, ma credo che fino a quando Pantaleo Corvino non verrà ufficializzato (probabilmente la prossima settimana) sarà difficile capire come vorrà muoversi la Fiorentina. Sicuramente ci troveremo a che fare ancora con alcune delle famose “corvinate“, molte delle quali hanno permesso alla Fiorentina di fare dei buonissimi campionati ed anche diverse plusvalenze.

Pantaleo Corvino tornerà alla Fiorentina?
Pantaleo Corvino tornerà alla Fiorentina?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *