La Formula Uno torna in pista a Barcellona. La Ferrari cerca conferme

Da oggi fino a Domenica la Formula Uno torna in pista a Barcellona per la seconda sessione dei test invernali. Si tratta di un appuntamento molto interessante sotto diversi punti di vista perché ci darà delle conferme (o delle smentite) su quanto si è visto a Jerez 3 settimane fa.

La domanda più interessante se la stanno facendo i tifosi della Ferrari che a Jerez hanno visto la F15-T in testa a tutte le classifiche nei 4 giorni di test. I progressi dimostrati dalla Ferrari rispetto allo scorso anno sono reali? Quanto valgono rispetto alla concorrenza? E’ difficile pensare che a Maranello siano riusciti a chiudere il gap che avevano lo scorso anno rispetto alla Mercedes, anche se ovviamente i tifosi ferraristi ci sperano. La realtà potrebbe essere una Ferrari quantomeno al pari della Williams e davanti alla Red Bull. Sicuramente domenica sera le cose saranno un’pò più chiare, con Sebastain Vettel che proverà a far sognare in grande i tifosi del Cavallino Rampante.

La seconda domanda riguarda la McLaren, ovvero la squadra che nel corso dei test di Jerez ha fatto più fatica di tutti. La nuova motorizzazione Honda, con la Power Unit che resta ancora un’incognita, fanno partire gli inglesi quasi al buio, ma non posso pensare che i giapponesi siano ritornati in Formula Uno all’arrembaggio senza un piano tecnico ben definito. Credo che già a Barcellona sia Alonso che Button inizieranno ad avvicinarsi (quanto non si sa) ai rivali.

E la Mercedes? Tutti sono sicuri che i tedeschi si sono nascosti nei 4 giorni di test a Jerez. Ma fino a che punto? Probabilmente a Barcellona si capirà anche il valore dei campioni in carica in vista della stagione che sta per iniziare.

Sebastian Vettel sulla Ferrari F15-T
Sebastian Vettel sulla Ferrari F15-T

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *