Lakers e la peggior partenza della storia a Los Angeles

La sconfitta rimediata allo Staples Center contro i Phoenix Suns di uno strepitoso Gerald Green porta i Los Angeles Lakers alla peggior partenza della loro storia da quando la franchigia si è trasferita a Los Angeles. Siamo arrivati infatti a 5 sconfitte nelle prime 5 gare per Kobe Bryant e compagni ed ora incombe il record negativo della stagione 1957/58, quando la franchigia giocava ancora a Minneapolis e cominciò l’annata con un pessimo 0-7 con Geroge Mikan in panchina.

Contro i Suns ai Lakers non sono bastati nemmeno i 39 punti di Kobe Bryant che in questo avvio di stagione sta viaggiando a 27,6 punti di media a partita. Ma purtroppo il supporting cast offerto dai Lakers al Black Mamba è a dir poco imbarazzante. La dirigenza gialloviola ha messo attorno al loro n°24 un branco di giocatori che ormai hanno poco da dire come i neoacquisti di questa stagione, Jeremy Lin e Carloos Boozer, ma anche Wes Johnson e Xavier Henry continuano ad essere due giocatori che con il gialloviola hanno poco a che fare. Rispetto alla scorsa stagione inoltre ha fatto un bel passo indietro anche Jordan Hill che un anno fa aveva beneficiato del gioco di Mike D’Antoni. L’unico che potrebbe dare una mano a Kobe Bryant è Nick Young, ma bisognerà aspettare almeno la fine di Novembre per vederlo in campo.

Il Black Mamba ci sta provando ma nonostante questo gli piovono addosso molte critiche, perchè è vero che segna 27,6 punti a partita, ma lo fa tirando solo con il 40,2% dal campo (la percentuale più bassa della sua carriera) e prendendosi 24,4 tiri di media a partita. Beh, se uno guarda le partite dei gialloviola però capirà che Kobe non può fare altrimenti. Nessuno si prende delle responsabilità in attacco con il n°24 che è obbligato a prendersi tutti i così detti “tiri spazzatura” nel corso della partita, tiri che negli ultimi si divideva con Gasol, Artest e company.

Il peggior problema di questi Lakers comunque è l’efficienza difensiva, con i gialloviola che concedono agli avversari 117,4 punti subiti ogni 100 possessi, un’enormità alla quale non si avvicina nessuna altra squadra della Lega. Con queste premesse il record di 0-7 della stagione 1957/58 è un’impresa possibile. Sempre che di impresa si possa parlare…..

Kobe Bryant da solo sull'isola a Los Angeles
Kobe Bryant da solo sull’isola a Los Angeles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *