L’anno degli Heat

Wade e James al training camp

Il giorno di Natale inizia il campionato NBA che quest’anno vede a mio avviso una sola grande favorita al titolo: i Miami Heat. La squadra della Florida, guidata dal duo Wade-James è attesa ad una stagione da protagonista che salvo contrattempi dovrà portare finalmente il primo anello nelle mani di Lebron James.

I fattori che mi portano a dare gli Heat come assoluti favoriti sono diversi. In primis una squadra completamente confermata, con un anno di esperienza in più e che vedrà Lebron James disposto a tutto pur di levarsi l’etichetta di “perdente” dal groppone. Il secondo motivo è la totale mancanza di avversari sia ad Est che ad Ovest. I campioni uscenti dei Mavs hanno cambiato radicalmente la squadra, perdendo il duo Barea-Chandler e Butler. Lakers e Celtics si sono indebolite, con i gialloviola che hanno perso Odom, mentre i biancoverdi dovranno fare a meno di Green per tutta la stagione. Anche gli Spurs difficilmente diranno la loro con una squadra dove l’età media è in costante aumento e soprattutto in una stagione corta e concentrata come questa la carta di identità peserà molto.

L’unica squadra che potrebbe provare a dar noia agli Heat potrebbero essere i Bulls, che però anche quest’anno subiranno la mancanza di un centro vero, perchè Noah e Boozer non sono certo all’altezza di una squadra da titolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *