MensSana: si chiude l’era Pianigiani

La notizia era nell’aria da tempo, ma renderla ufficiale bisognava aspettare la conquista dell’ennesimo Scudetto, il 6° consecutivo in serie A. Simone Pianigiani ha chiuso nella giornata di ieri la sua avventura senese, un’avventura durata una vita, ricca di successi e di riconoscimenti che hanno consacrato l’allenatore senese come uno dei più apprezzati a livello europeo.

Nella conferenza stampa di ieri pomeriggio Pianigiani ha esordito così: “E’ il mio ultimo giorno da allenatore della MensSana“. Dopo aver scritto la storia non solo della squadra senese, ma anche del basket italiano, macinando ogni tipo di record, era giusto sia per lui che per la MensSana separarsi. Pianigiani cercherà nuove sfide (“allenerò all’estero” ha detto) mentre la Società toscana cercherà di aprire un nuovo ciclo, proprio come fece 6 anni fa quando affidò la panchina di Recalcati all’allora vice-allenatore Pianigiani. Ora, anche se non è stato ufficializzato, la MensSana darà una continuità al lavoro di Pianigiani dando le chiavi della squadra al suo vice Luca Banchi, un altro grande allenatore che si gioca la chance più importante della vita.

Il presidente senese Minucci ha detto “Quando sono arrivato a lavorare qui Pianigiani c’era già. Adesso so che non lavoreremo più insieme. E’ con serenità che ci salutiamo e credo che anche questo farà scoppiare di invidia altre piazze. Noi oggi ci salutiamo con le lacrime agli occhi ma con il sorriso sulle labbra. La nostra è una separazione fatta con signorilità e con stile, qualità che Pianigiani ha sempre dimostrato di avere in tutti questi anni. Se Simone dovesse vincere l’Eurolega con un’altra squadra quella Coppa la sentirei un po’ anche mia. E se noi dovessimo vincere altri sette scudetti con un altro allenatore so che lui sarebbe felicissimo“. Lo stesso Minucci ha fatto capire anche che ovviamente le porte di Siena, in futuro, saranno sempre aperte per  Pianigiani.

E’ inutile stare ad elencare le vittorie ed i meriti di questo allenatore che sono sotto gli occhi di tutti, non c’è n’è assolutamente bisogno. Basta pensare all’88,9% di vittorie in serie A ed al 90,7% di vittorie nei playoff, ed ai 15 titoli conquistati in 6 anni con Siena.

Ora per l’allenatore senese arriverà probabilmente un incarico in Turchia, visto che il Fenerbahce lo sta cercando da tempo per affidargli la panchina ed il futuro. Ma i turchi non sono gli unici a volersi aggiudicare i servigi di Pianigiani che ha confermato che “è presto per entrare nello specifico, club importanti si sono fatti vivi, ma dobbiamo approfondire i dettagli di una visione comune“. E’ libera anche la panchina del Pana ad esempio, alla quale proprio ieri è stato accostato un altro allenatore italiano, Andrea Trinchieri. Sempre in tema di allenatori italiani, ieri è stato reso ufficiale il triennale di Ettore Messina con il CSKA Mosca.

Insomma, un grosso in bocca al lupo a Pianigiani per la sua nuova avventura, sperando che quest’estate ci regali qualche soddisfazione anche con la Nazionale. Ed il bocca al lupo anche a Luca Banchi che guiderà la MensSana del futuro.

Simone Pianigiani saluta la MensSana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *