Milano vince gara-4: serie sul 3-1

Dopo le tre vittorie consecutive con cui la MPS Siena aveva aperto la Finale Scudetto 2012, ecco arrivare la prima vittoria di Milano che in gara-4 batte la Montepaschi per 88-83, evitando così il “cappotto” con cui aveva chiuso le precedenti due finali contro i toscani.

Siena parte forte, trovando tiri facili che trovano sempre il fondo della retina e che permettono alla squadra di Pianigiani di doppiare gli avversari sul 24-12. Milano però non molla e con fatica resta attaccata alla gara. La MPS negli ultimi minuti prima del riposo lungo si spenge in attacco, permettendo a Milano di chiudere la frazione solo sul -4 (33-37).

Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa e piazzano un break importante di 9-0 che porta avanti Milano. Sotto le plance la squadra di Scariolo fa la voce grossa, con un Bourousis dominante, ben supportato da Hairston e un Mancinelli in serata di grazia. Siena sbanda, perde il controllo e si trova anche  a -10. Ma i campioni in carica non ci stanno e si rifanno sotto con Stonerook e McCalebb. Bourousis allunga, ma Lavrinovic risponde con il canestro del -1 (84-83). Ma con 10″ da giocare McCalebb commette fallo su una conclusione improbabile di Cook da 3 punti. Il play milanese fa 2/3 dalla lunetta con Fotsis che prende il rimbalzo offensivo che chiude virtualmente la partita.

Siena è apparsa stanca, ha pagato a rimbalzo e sotto i tabelloni con un Andersen un’pò fuori dai giochi. Ma soprattutto i toscani hanno commesso troppi errori, che di solito lasciano agli avversari, non concretizzando quello che aveva prodotto nella prima parte di gara.

Domenica si va a Siena per gara-5, con i toscani che proveranno a chiudere la Finale al PalaEstra. Ma non sarà facile, perchè Milano ci crede ed ha dimostrato di avere tanta energia e tante risorse da mettere in campo.

Nota negativa, un arbitraggio troppo appariscente che a tratti soprattutto nel terzo periodo ha rotto il ritmo di una bellissima partita.

Milano vince gara-4 contro Siena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *