Mondiale MotoGP: è un affare spagnolo

Ormai la corsa al titolo Mondiale della MotoGP è un affare tutto spagnolo. Il campionato era già indirizzato da tempo in questa direzione con i due piloti che avevano preso il largo nei confronti degli avversari con il solo Casey Stoner (campione mondiale in carica) in grado di impensierirli.

La notizia è che Stoner, dopo essere caduto ad Indianapolis riportando la frattura della caviglia, dovrà saltare il prossimo GP di Brno e probabilmente anche quello di Misano visto che dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico alla caviglia infortunata.

A questo punto la lotta per il Mondiale sarà tutta fra Jorge Lorenzo, il favorito numero uno, ed il vincitore di Indianapolis Daniel Pedrosa che negli ultimi GP è apparso in grande forza. Il pilota Yamaha ha dalla sua 18 punti di vantaggio ed una tenuta psicologica da far invidia a chiunque, anche se la Honda oggi come oggi sembra essere la miglior moto in pista.

Intanto, dopo che Valentino Rossi ha annunciato il suo ritorno in Yamaha dopo due anni in Ducati, ecco che la rossa di Borgo Panigale ha ufficializzato a sua volta l’ingaggio biennale di Andrea Dovizioso. Un altro matrimonio tutto italiano che in passato non ha avuto fortuna, visto che prima di Rossi hanno fallito in sella alla Ducati sia Melandri che Capirossi. Questa potrebbe essere la volta buona, anche se la moto di oggi non è certo adatta allo stile di Dovizioso, oltre ad essere anche poco performante.

Lorenzo e Pedrosa si giocano il Mondiale MotoGP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *