MotoGP: parte la stagione 2012

Rossi e la nuova Ducati GP12

Oggi è iniziata ufficialmente la stagione MotoGP 2012 con i primi test ufficiali che si sono svolti a Sepang. Quella di oggi è stata la prima delle tre giornate di test previste sul circuito della Malesia dove sono presenti tutte le squadre del motomondiale.

Gli occhi ovviamente erano puntati soprattutto sulla Ducati di Valentino Rossi. Dopo la deludente annata 2011 il pilota pesarese e la casa romagnola sono chiamati al riscatto che dovrà portare la Rossa a due ruote vicina alle case giapponesi che hanno dominato le ultime stagioni.

Finalmente Valentino Rossi ha avuto la possibilità di scendere in pista con una moto voluta da lui, ovvero con quella con il telaio perimetrale in alluminio, stile “giapponese”, che aveva sognato e chiesto ai tecnici italiani durante tutta la scorsa stagione. Obbiettivo: tornare competitivo.

Il primo impatto è stato positivo, il GAP che l’anno scorso era di 1″5 si è dimezzato visto che Rossi ha chiuso la prima giornata di test con un distacco di 735/1000 da Jorge Lorenzo. Ovviamente un giorno di test vuol dire poco, ma in casa Ducati c’è ottimismo e la sensazione che questo possa essere un anno ben diverso da quello appena concluso, anche se sarà molto difficile essere già pronti per puntare al titolo.

Queste le prime parole di Valentino: “C’è ancora da lavorare, soprattutto nell’erogazione della potenza, ma almeno riesco a guidare, la moto sente le modifiche che facciamo e, soprattutto, mi sono divertito a guidare, senza nemmeno un errore. Mi sembra proprio che la Ducati abbia fatto un grandissimo lavoro, adesso tocca a me e alla squadra provare a fare la differenza“.

Con le modifiche al regolamento, che quest’anno dovrebbero permettere ai piloti ufficiali di provare e sviluppare la moto senza limitazioni, il lavoro di Valentino Rossi e dei tecnici sarà fondamentale per i risultati di questa stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *