#NBA: cos’è il genio? Ce lo spiegano Adams e Westbrook…..

Ieri sera alla Chesapeake Arena di Oklahoma City si giocava gara-4 dei playoff NBA, con i padroni di casa di OKC guidati da Russel Westbrook che ospitavano gli Houston Rockets di James Harden. La partita si è decisa nell’ultimo quarto di gioco, con Houston che è riuscita ad allungare grazie alle giocate del solito Harden ed alla concretezza di Nene Hilario che ha chiuso la gara con uno stupefacente 12/12 dal campo.

Ma veniamo alla cosa più bella della partita, ovvero la giocata che a 20″ dal termine della partita ha visto protagonisti Steven Adams e Russel Westbrook. Sul 108-103 per Houston il lungo di OKC è andato in lunetta per tirare due liberi. Dopo aver segnato il primo (108-104), Adams è andato verso metà campo per dire qualcosa a Westbrook. Il centro di OKC ha sbagliato di proposito il secondo libero, tirando corto, catturando il rimbalzo e girandosi in aria e per servire Russel Westbrook che da 9 metri ha infilato la tripla del -1 (108-107). Purtroppo la giocata non è servita per regalare la vittoria ad OKC, che sul possesso successivo ha subito canestro e fallo da Nene Hilario che ha chiuso la partita in favore di Houston. Ora la squadra di Mike D’antoni guida per 3-1 la serie ed ha in tasca la qualificazione per le semifinali di conference. La giocata geniale di Adams e Westbrook però rimane qualcosa di unico.

Non è stato altrettanto geniale il coach di OKC, Billy Donovan, che nel 4° periodo ha lasciato in campo Robertson sul quale Mike D’Antoni aveva scelto di fare fallo sistematico. Il giocatore di OKC ha chiuso con un tremendo 2/12 ai tiri liberi, regalando di fatto la vittoria a Houston. Russel Westbrook ha  chiuso la partita con l’ennesima tripla doppia (35 punti, 14 rimbalzi e 14 assist) che però non è servita a regalare la vittoria alla sua squadra.

Ecco qua sotto il video della giocata tra Adams e Westbrook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *