#NBA: i 60 punti di Klay Thompson e la sesta tripla doppia consecutiva di un pazzesco Russell Westbrook

Nella stessa notte Klay Thompson e Russell Westbrook hanno scritto un’altra grande pagina della storia della NBA. Il giocatore dei Warriors con 60 punti ha fatto registrare il suo nuovo career high nel corso della partita vinta dalla sua squadra contro i malcapitati Pacers. Il leader degli Oklahoma City Thunder invece ha fatto registrare la sesta tripla doppia consecutiva nel corso della vittoria dei Thunder contro gli Atlanta Hawks.

Partiamo da Klay Thompson. I suoi 60 punti sono arrivati in soli 29′ di gioco, in quella che è stata la miglior prestazione individuale di un giocatore dei Warriors negli ultimi 42 anni. Klay ha chiuso la partita con un ottimo 21/33 dal campo, compreso un 8/14 da oltre l’arco. La guardia dei Warriors ha chiuso il primo periodo segnando 17 punti nei primi 9′, che diventano 40 a metà partita, con la sua squadra in controllo con ben 80 punti segnati ai malcapitati Pacers. Klay sta in campo per altri 11′ nel terzo periodo, aggiungendo altri 20 punti al suo clamoroso score ed arrivando quindi a toccare i 60 punti finali. Con ancora 1’22” sul cronometro della terza frazione di gioco il n°11 degli Warriors è andato a sedersi in panchina con i tifosi che cantavano “MVP!MVP!

Klay Thompson: 60 punti e nuovo career high
Klay Thompson: 60 punti e nuovo career high

Ha fatto parlare ancora una volta di sé anche Russell Westbrook, che ha chiuso la partita contro gli Atlanta Hawks con la sesta tripla doppi consecutiva, l’11^ della sua strepitosa stagione. Per rendere un’idea di cosa sta facendo il n°0 dei Thunder, basta pensare che 11 triple doppie sono state fatte registrare da tutti gli altri giocatori della NBA messi insieme in questa stagione. La sesta tripla doppia consecutiva di Westbrook, che ha chiuso la partita con 32 punti 13 rimbalzi e 12 assist, coincide anche con la sesta vittoria consecutiva della sua squadra.

In questo momento Westbrook sta viaggiando ad una tripla-doppia di media a partita con 31 punti, 10,9 rimbalzi ed 11,3 assist. Al termine della stagione regolare questa impresa è riuscita a solo ad Oscar Robertson nella stagione 1961-1962. In altre due occasioni, nell’82 e nell’83, anche Magic Johnson si è avvicinato a questo traguardo senza però riuscire a centrarlo. Con queste cifre Westbrook può puntare al titolo di MVP della stagione? Molto dipenderà dai risultati dei Thunder, che non dovrebbero aver problemi a centrare i playoff, ma difficilmente potranno essere una vera e propria contender ad Ovest.

Sesta tripla doppia consecutiva per Russell Westbrook
Sesta tripla doppia consecutiva per Russell Westbrook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *