NBA lockout: ultimatum?

NBA lockout: ultimatum!

Non si è ancora trovato un accordo tra Proprietari e Giocatori NBA nonostante un incontro di 11 ore tra le parti. La stagione resta quindi bloccata in attesa di sviluppi prima che salti definitivamente il banco. Si stà però aprendo qualche spiraglio all’orizzonte, con Proprietari e Giocatori che sembrano decisi a mettere la parola fine al lockout.

Il commissioner David Stern ha detto chiaro e tondo ai giocatori che entro martedì si aspetta una decisione chiara e definitiva: o viene accettata la proposta dei proprietari delle franchigie oppure salterà l’intera stagione 2011/2012. In poche parole, un ultimatum.

L’offerta presentata prevede l’inizio della stagione il 15 dicembre ed il campionato avrebbe una durata di 72 partite (invece delle classiche 82), con l’inizio delle Finals che verrebbo posticipato di una settimana.

Ecco le parole di Stern: “Non posso certo prevedere quello che farà il sindacato ma spero ardentemente che arrivi una risposta positiva in modo da poter partire il 15 dicembre con una stagione regolare da 72 partite“.

E la risposta di Fisher, presidente del sindacato giocatori: “Non ci sono stati progressi sufficienti per arrivare a un accordo e questo e’ molto deludente visto che noi tutti vogliamo tornare a giocare. Sicuramente questa non e’ la miglior offerta del mondo ma abbiamo il dovere di proporla ai rappresentati delle squadre“.

Martedì arriverà davvero la parola fine su questo lockout? Saranno così intelligenti da fare un passo indietro i giocatori prima che il gichino si rompa davvero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *