#NBAFinals: il preview di gara-7

Questa notte alla Oracle Arena si assegnerà il Titolo NBA 2016. In campo ci saranno i Golden State Warriors di Stephen Curry ed i Cleveland Cavaliers di Lebron James. Sarà una gara-7 molto interessante da molti punti di vista, con le due squadre che ci arrivano con  una statistica che mai si era verificata fino ad oggi: sia i Warriors che i Cavs infatti hanno segnato 610 punti totali nelle prime 6 partite delle Finals. Ora proveremo ad analizzare alcuni fattori della partita più attesa dell’anno che, comunque vada, resterà nella storia della NBA.

610 punti a testa in 6 partite per Warriors e Cavaliers
610 punti a testa in 6 partite per Warriors e Cavaliers

Analizzando la mappa di tiro vediamo come i Cavs hanno costruito le loro vittorie dentro l’area visto che hanno segnato il 44,9% dei loro punti in vernice. I Warriors hanno fatto affidamento come sempre al tiro da fuori ed infatti il 38,9% dei loro punti arriva da oltre l’arco dei 3 punti (da dove tirano con il 37,4%). L’andamento sarà lo stesso anche in gara-7? Fino ad oggi entrambe le squadre hanno segnato non solo lo stesso numero di punti, 610 in totale, ma hanno anche tirato lo stesso numero di volte dal campo, 495, con i Cavs che hanno avuto una percentuale leggermente migliore (46,5% contro 43,8%).

Come hanno segnato Warriors e Cavs nelle prime 6 partite
Come hanno segnato Warriors e Cavs nelle prime 6 partite

Guardano le prime 6 partite delle NBA Finals 2016 si nota inoltre come lo scarto tra le due squadre sia stato sempre superiore ai 10 punti a fine gara. Finalmente in gara-7 assisteremo ad una partita a scarto ridotto? E’ quello che sperano tutti i tifosi e gli appassionati: una gara tirata, magari decisa sul filo di lana con un buzzer beater….

Passiamo ai giocatori che sono stati un fattore in queste serie. Uno di loro è sicuramente Tristan Thompson: con lui i Warriros hanno segnato una media di appena 99,2 punti ogni 100 possessi, ma soprattutto il canadese ha difeso alla grande sui tiratori avversari sui cambi di marcatura concedendo solo un modesto 11/34 da 3 punti agli avversari.

Ed infine analizziamo l’impatto dei due leader in questa serie. I padroni di casa dipendono in modo clamoroso da Stephen Curry, l’MVP della stagione, che con una gara ancora da giocare ha stabilito il nuovo record di triple segnate in una serie di NBA Finals: 28, per una media di 4,66 triple a partita. Dall’altra parte c’è Lebron James, un giocatore totale, il più grande all around degli ultimi decenni, che sta viaggiando a 30,2 punti, 11,3 rimbalzi e 8,5 assist, 2,2 stoppate e 2,7 recuperi di media a partita. Semplicemente mostruoso. La differenza tra i 2 giocatori in questo momento è soprattutto mentale e questa situazione potrebbe incidere anche in gara-7. Curry sente la pressione e ha dimostrato in più di un’occasione di essere molto nervoso, tanto da finire sotto la doccia in gara-6 a causa di un’espulsione nei minuti finali della partita. Lebron invece sta dominando soprattutto da questo punto di vista, perchè come ha detto lui la pressione la deve avere la squadra che ha registrato il miglior record di tutti i tempi, quella che ha il fattore campo, quella che tutti hanno dato per favorita durante tutto il corso dell’anno.

Le statistiche di Steph Curry e Lebron James nelle prime 6 partite delle NBA Finals
Le statistiche di Steph Curry e Lebron James nelle prime 6 partite delle NBA Finals

Chiudiamo con un’pò di statistiche generali sulle finali. E’ la 19^ volta che le NBA Finals si decidono a gara-7 e le statistiche sono tutte in favore dei padroni di casa. Nei 18 precedenti infatti in 15 occasioni ha vinto la squadra che giocava in casa, ed in sole 3 occasioni ha trionfato la squadra in trasferta. La prima volta è successo nel 1969 quando i Celtics andarono a vincere in casa dei Lakers per 108-106. Poi nel 1974 quando ancora una volta furono i Celtics a ribaltare il fattore campo vincendo per 102-87 sul campo dei Bucks di Kareem Abdul Jabbar ed Oscar Robertson. L’ultima volta è successo nel 1978 quando i Washington Bullets si imposero sui Seattle Supersonics per 105-99.

La storia delle gara-7 alle NBA Finals
La storia delle gara-7 alle NBA Finals

Dimenticavo. Nelle NBA Finals ci sono state 32 situazioni in cui una squadra è stata avanti per 3-1 nella serie. Ebbene, per 32 volte la squadra in vantaggio per 3-1 ha vinto il titolo. Questo vuol dire che un’eventuale vittoria dei Cavs sarebbe una vera e propria impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *