Operazione Runner!!!

Dopo diversi anni di inattività sportiva sentivo la necessità di ritornare a fare qualcosa. Mi è capitato spesso di avere dei buoni propositi, che però puntualmente non sono mai riuscito a  portare avanti. Questa volta sono più convinto e determinato, e dal mese di Febbraio 2014 finalmente ho iniziato a correre! E’ questo il motivo del titolo di questo Post: Operazione Runner!!!

Nonostante abbia sempre praticato molto sport, visto che il periodo di inattività era abbastanza importante, prima di iniziare questa nuova avventura ho deciso di documentarmi un’pò per evitare brutte sorprese. Ma soprattutto mi sono documentato per cercare dei programmi specifici e per darmi un obiettivo.  L’intenzione sarebbe quella di riuscire a correre con un buon ritmo la distanza dei 10 chilometri prima dell’Estate.

La cosa sembra banale, ma partire senza un obiettivo, andando a correre solo quando capita senza avere una regola ben precisa, toglie la motivazione ed alla fine diventa più difficile ottenere il risultato sperato. Al contrario, avere un programma di allenamento da seguire, dover rispettare delle scadenze e delle tabelle di allenamento specifiche, aiuta a mantenere alto il proprio impegno per la corsa. A dimostrazione dell’impegno mi sono comprato anche delle nuove scarpe da running (vedi foto).

Ci sono diversi programmi in Rete che possono dare una mano a chi vuole iniziare a correre.

Uno di questi è il programma C25K (acronimo di couch potato to five kilometers, ovvero “da patate da divano a cinque chilometri”) ideato nel 1996 da Josh Clark. Il programma C25K ha una durata di 9 settimane, ed ha l’obiettivo di portare un runner a correre i 5 chilometri od in alternativa 30’ senza mai fermarsi. Il C25K prevede 3 sedute di allenamento settimanali dove vengono alternate corsa e camminata veloce.

Un programma più ambizioso è sicuramente il B210K (acronimo di bridge to 10 kilometers) che si pone l’obiettivo di portare il runner a correre la distanza dei 10 chilometri. Il programma B210K  ha una durata di 6 settimane e prevede 3 allenamenti settimanali.

Sempre sulla distanza dei 10 chilometri un altro programma molto interessante è quello di Roberto Albanesi, che come indicato si articola su 8 settimane e tre fasi: test (2 settimane)messa a punto (2 settimane)ottimizzazione (4 settimane). Questo è un programma da seguire per arrivare a correre una gara di 10 chilometri, quindi più impegnativo dei precedenti.

La cosa migliore da fare è quella di procedere per step, magari partendo con il C25K ed una volta arrivato a quello si può scegliere se proseguire con i classici 30′ di corsa oppure andare oltre, passando ai 10 chilometri od ai 60′ di corsa e così via. Arrivati a quel punto magari si iniziavo ad analizzare i tempi sui 10 chilometri e si corre per battere il proprio record, ed in men che non si dica si arriva alle mezze maratone!!!

Correre rilascia endorfine, quindi se uno si appassionato basta poco per diventare dei “drogati del running”!

Io per il momento dopo le prime due settimane di allenamento (3 allenamenti a settimana, quindi 6 allenamenti in totale) sono arrivato a correre 30′ di seguito senza fermarmi e cercando di tenere un buon ritmo. Ora cercherò di stabilizzarmi su questo ritmo, per poi cercare di salire ancora, visto che l’Estate si avvicina e la speranza è quella di  correre in massimo 60′ la distanza dei 10 chilometri!!!

Operazione Runner!!!
Operazione Runner!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *