Parte la caccia a Siena

Il 9 Ottobre parte il campionato

Sono usciti i calendari della serie A di Basket per la stagione 2011/2012 ed allo stesso tempo è partita ufficialmente la caccia a Siena che ha dominato il campionato nelle ultime 5 stagioni.

Il campionato prenderà il via il 9 Ottobre e ci proporrà subito un derby storico, quello tra Milano e Varese, che accenderà subito la stagione. I campioni d’Italia uscenti saranno invece di scena a Teramo, mentre a Bologna si sfideranno le due Virtus (bologna e Roma).

Il Big Match tra Siena e Milano si giocherà alla sesta giornata, con l’andata in casa dei milanesi, mentre per il rematch della sfida scudetto tra Siena e Cantù si dovrà aspettare la quattordicesima giornata.

Sarà ancora Siena la squadra da battere? Io penso proprio di sì, visto che ancora una volta Minucci ha allestito una squadra fenomenale sull’ossatura del roster che lo scorso anno ha dominato in Italia ed impressionato in europa. Le aggiunte di Andersen e Summers che sostituiscono Rakovic e Hairston si faranno sentire, senza contare che la Montepaschi è solita fare sempre un’aggiunta in corsa per puntellare la squadra.

Bisogna dire che però il livello quest’anno si è alzato notevolmente. Milano ha fatto la voce grossa a livello europeo piazzando dei colpi importanti, stravolgendo la squadra, ma soprattutto affidando il gruppo ad un coach vincente come Sergio Scariolo. Manca ancora qualcosa per essere a livello di Siena, ma la strada intrapresa è quelal giusta. Anche Cantù ha fatto qualcosa per avvicinarsi alla vetta, allungando il roster e riportando in Italia un giocatore di spessore ed esperienza come Gianluca Basile che sarà importantissimo anche visto il doppio impegno campionato/eurolega. I brianzoli poi zitti zitti hanno piazzato il colpo Lighty, un giocatore che ha le carte in regola per essere un top player.

Dopo le Big Three ci sono tante squadre che hanno fatto un mercato molto interessante. La Virtus Bologna ha riportato in Italia un certo McIntyre, ha preso Gigli ed ora sonda il mercato NBA che con il lock-out può fornire giocatori di alto livello. Pesaro ha piazzato 3 colpi da grande squadra portando sull’Adriatico White, Jones e Hickman, ai quali si aggiunge anche Cavaliero. Roma invece dopo il colpo Tucker e l’arrivo di Maestranzi e Slokar cerca un centro USA di sostanza per dare Lardo una squadra da corsa. A Treviso invece sembra che abbiano deciso seriamente di smobilitare, anche se son riusciti a blindare Gentile ma soprattutto a portare in panchina Sasha Djordjevic, uno a cui non è mai piaciuto perdere. Sarà poi interessante vedere all’opera Cremona di coach Mahoric che ha portato in Italia direttamente dalla NBA Von Wafer.

In fondo al gruppo per ora ci sono la neopromossa Casale e Teramo che si è garantita la permanenza in A con il famoso premio di risultato. Ad occhio queste due squadre mi sembrano quelle meno attrezzate per un campionato competitivo come quello italiano.

Tra i temi nuovi di questa annata ci sarà sicuramente il passaggio del campionato da Sky all’accoppiata Rai/La7. Vediamo cosa ne verrà fuori, ma per chi è stato abituato a vedere il basket su Sky penso che sarà un brutto colpo. Ogni giornata saranno garantite 2 partite, quella del sabato che andrà in onda su La7 e quella della domenica su RaiSport. Gli eventi extra come playoff, Coppa Italia ed All Star Game saranno trasmessi dalla Rai. Incrociamo le dita sperando di non tornare al pessimo servizio pre-Sky.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *