Percorsi mountain bike ad Innsbruck, in Tirolo

Per molti il mese di dicembre è il periodo più bello dell’anno per visitare la città di Innsbruck, ed in generale tutto il Tirolo, perché le strade ospitano i tradizionali mercatini di Natale che rendono l’atmosfera stupenda, con gli stupendi vicoli medievali della città che si illuminano di colore e si riempiono di magia.

Ma oggi voglio andare controcorrente, parlando di Innsbruck come città di sport ed avventura, ed in particolar modo voglio parlare della grande offerta di cui possono godere gli appassionati di mountain bike nel capoluogo del Tirolo Settentrionale, dove i bikers hanno a disposizione molti itinerari tra cui scegliere. Il periodo migliore per svolgere attività di questo tipo è ovviamente l’estate, ma anche in primavera ed in autunno c’è la possibilità praticare questo bellissimo sport all’aria aperta.

I percorsi dedicati agli amanti della moutain bike ad Innsbruck sono molto ricchi e variegati che permettono a chiunque di soddisfare le proprie esigenze. Per avere una panoramica completa potete visionare tutte le opzioni proposte sulla pagina MTB e bicicletta en Tirol, che vi metterà di fronte a moltissime (e valide) opzioni. Ci sono i percorsi adatti a chi preferisce pedalare con maggior calma e comodità, che può scegliere degli itinerari in piano come la pista ciclabile del gusto (nella sola valle dell’Inn si possono percorrere ben 350 km di piste ciclabili). Chi invece preferisce la moutain bike può scegliere tra uno dei molti percorsi, che si differenziano in base alla difficoltà ed alla lunghezza.

Partiamo con due percorsi facili. Il primo, di appena 3,7 km, è quello che parte dalla località di Rinn per raggiungere, seguendo una salita costante attraverso il bosco, la località di Rinner Alm. L’unica piccola difficoltà si affronta a circa un chilometro dall’arrivo, dove c’è un tratto un’pò più ripido. Il periodo migliore per affrontarlo è quello che va da metà maggio fino metà ottobre. Il secondo, di 8,4 km, è la pista ciclabile di Patscherkofel. Si tratta di un percorso adatto a tutti, con un dislivello di appena 140 metri, che può essere affrontato durante tutto il corso dell’anno, anche in inverno.

Vediamo ora qualche percorso di media difficoltà. Uno dei più belli è quello di Lanser Alm, che misura 7,4 km. Dal parcheggio comunale di Lans si sale fino ai 1730 metri della malga di Lanser Alm. Il percorso è una salita continua, ricca di serpentine, che attraversa prima la Römerstraße e poi il sentiero Lanser Alm Weg. Il dislivello totale del percorso è di 878 metri. Il periodo migliore per affrontarlo è quello che va da metà maggio fino metà ottobre. Un altro percorso molto interessante è quello del Sistranser Alm, che con i suoi 8,8 km porta da Sistranser fino a Isshütte. La partenza è situata ai margini del bosco di Sistrans, che deve essere attraversato passando tra i bellissimi alberi ad alto fusto per raggiungere la pittoresca baita Isshütte. Il percorso è abbastanza impegnativo ed ha un dislivello di 1062 metri.

Per i più allenati ecco qua un percorso difficile, ovvero quello che da Patscherkofel porta fino al rifugio Schutzhaus. Si devono percorrere ben 14,3 km ed affrontare un dislivello di 1461 metri, con una salita inizialmente è leggera che si fa sempre più ripida. Si tratta di un percorso molto impegnativo, ma il magnifico panorama di cui si può godere dal rifugio Patscherkofel Schutzhaus ripagherà ogni fatica. Il periodo migliore per affrontarlo è quello che va da metà aprile fino metà ottobre.

Il bellissimo panorama del sentiero single track di Patscherkofel.
Il bellissimo panorama del sentiero single track di Patscherkofel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *