Rondo impressionante, ma vince Miami

Nella notte si è giocata gara-2 della finale della Eastern Conference tra i padroni di casa dei Miami Heat ed i Boston Celtics. Era la partita che poteva cambiare la serie, con Miami in vantaggio per 1-0 dopo la vittoria casalinga di gara-1. I celtics ci hanno provato, trascinati da un incontenibile Rojan Rondo, autore di una partita fantastica che però non è bastata per ribaltare il fattore campo in favore dei suoi Celtics.

I Celtics partono a razzo (addirittura 36-21) trascinati dal loro #9, ma 12 punti di Mario Chalmers nel secondo periodo riportano gli Heat in partita (53-46 a metà gara). Boston continua a guidare la partita, fino a quando un parziale di 9-0 porta Lebron e compagni in vantaggio sul 98-94. Ma una tripla di Ray Allen manda tutti al supplementare sul 99-99. All’overtime Rondo prova a tenere a galla i Celtics fino al 103-103, ma poi Miami allunga grazie a 5 punti consecutivi di Wade che chiudono la partita.

Ora Miami è sul 2-0 nella serie e potrà giocare con tranquillità le prossime due gare sul campo dei Celtics che dovranno compiere un autentico miracolo per avere la meglio su questi Heat. Sembra che la Finale fra Heat e Spurs sia sempre più vicina anche perchè, visti questi playoff, sono le due squadre che se lo meritano più di tutte e che potranno regalarci un bello spettacolo nella corsa all’anello.

Tornando a Rojan Rondo, gli devono esser girate parecchio le scatole dopo la partita di questa notte. Giocare una partita mostruosa chiusa con 44 punti, 16/24 al tiro (66%), 10 Assist, 8 rimbalzi, 3 recuperi e vedere la tua squadra perdere deve essere insopportabile. Ma con questi Celtics, “corti” e vecchi, sarà veramente difficile arrivare fino in fondo.

Rojan Rondo - 44 punti, 10 assist e 8 rimbalzi per lui in gara-2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *