Rossi e la Yamaha in affanno: Al Mugello arriverà la svolta?

Sono passate appena 4 gare dall’inizio del Mondiale MotoGP 2013, ed il primo bilancio stagionale per Valentino Rossi non può essere considerato molto positivo. Il pilota italiano e la sua Yamaha infatti non stanno raggiungendo i risultati che tutti si aspettavano da questo binomio che in passato ha regalato trionfi ed emozioni. C’è bisogno di una svolta, di un’accelerata, per cercare di rimettere subito in piedi una stagione che è ancora lunghissima.

L’avvio stagionale per il Dottore era stato molto positivo, con un 2° posto alle spalle del compagno di squadra Lorenzo arrivato dopo una battaglia fino all’ultimo metro con il talentino spagnolo Marquez. Nelle gare successive si evidenziato il gap tecnico tra la Yamaha e la Honda con la moto di Tokyo che in questo momento è troppo più forte della concorrenza. Ed anche il campione del Mondo in carica Jorge Lorenzo sta facendo fatica.

Valentino Rossi come al solito sta facendo molta fatica in qualifica, ma anche in gara non riesce ad esprimersi al meglio. Si trova a correre sempre al limite e domenica scorsa a Le Mans ha buttato via una bella occasione scivolando sul bagnato quando era al 4° posto in piena lotta per il podio.

Fra 10 giorni arriva il Mugello, la pista preferita di Valentino, che potrebbe essere il posto giusto per rilanciare le proprie ambizioni in questa stagione. La concorrenza è agguerrita, sia in casa Yamaha con Lorenzo che gli è sempre finito davanti, ma anche e soprattutto con le Honda con Pedrosa e Marquez che stanno letteralmente prendendo il volo.

L’appuntamento è per il 2 Giugno al Mugello. Sperando di ritrovare il Dottore.

Valentino Rossi e la Yamaha 2013 MotoGP
Valentino Rossi e la Yamaha 2013 MotoGP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *