Scarpe Hogan

Scarpe Hogan

Uno dei marchi di calzature di maggiore successo in Italia e nel mondo è quello nato dalla mente e dalle capacità imprenditoriali di un cittadino marchigiano di nome Diego Della Valle. Partendo dal piccolo paese di Casette d’Ete, in provincia di Fermo, il noto imprenditore ha ereditato il piccolo calzaturificio di famiglia e l’ha trasformato in un’azienda famosa in tutto il mondo.

I marchi di proprietà del gruppo guidato dall’imprenditore marchigiano sono tutti importanti e si caratterizzano per la grande qualità di ogni prodotto: Tod’s e Hogan per scarpe ed accessori e Fay per l’abbigliamento.

I negozi Hogan e i punti vendita della stessa marca sono diffusi in tutta Italia però in modo molto particolare. Solo alcuni rivenditori autorizzati possono proporre alla propria clientela le famose scarpe con la H in bella vista.

Sono pochi i punti vendita autorizzati, generalmente presenti nel centro storico e in negozi o boutique rinomate. Anche questa scelta fa parte di un preciso piano di marketing che cerca, da un lato, di non esporre il marchio ad una eccessiva presenza nel territorio e, dall’altro, vuol far sentire un acquirente una persona speciale perchè acquista un prodotto speciale.

E infatti è questo quel che percepisce un cliente Hogan: la grande qualità dei materiali utilizzati, le linee piacevoli di ogni modello ben si coniugano con la percezione di aver acquistato qualcosa di più che un semplice paio di scarpe. Altrimenti non si spiegherebbe perchè migliaia di persone spendano cifre importanti per avere il proprio paio di Hogan.

Anche la politica relativa al non proporre le collezioni più recenti ai saldi stagionali così come il differenziare da un punto di vista del costo i modelli originali da quelli che non lo sono rappresentano scelte oculate e importanti. E’ possibile trovare Hogan originali a 70 euro? Chiaramente no! Anche l’unico spaccio Tod’s autorizzato, quello presente proprio di fianco alla fabbrica, nelle Marche, vende solo modelli recenti e gli sconti non vanno mai oltre il 30% rispetto ai modelli in vendita nei negozi autorizzati.

Lo stile, le scelte di marketing e la qualità del prodotto sono i semplici, ma complicatissimi da perseguire, punti che spiegano il successo di un marchio italiano nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *