Scelgo il talento, quindi Kobe e Federer

Federer contro Nadal - Kobe contro Lebron - Talento contro potenza
Talento contro Potenza - Scelgo Federer e Kobe

I paragoni nello sport sono una cosa abituale ed alla fine diventa quasi logico farli, sia fra sportivi della stessa epoca che fra sportivi che hanno giocato e vinto in epoche diverse.

Nel basket oggi come oggi ci si chiede chi sia il giocatore più forte attualmente e chi sia stato il più grande di sempre (Jordan, of course), facendo paragoni fra grandi campioni che magari giocano anche in ruoli diversi ed all’interno di un contesto di squadra che è sempre un fattore importante.

Lo stesso avviene nel tennis, dove a differenza del basket ognuno alla fine decide le sorti di se stesso senza dipendere dai compagni e dal risultato della squadra.

Le situazioni sono leggermente diverse quindi, però in entrambi i casi quando sono chiamato a scegliere io voto sempre per il talento, per la classe cristallina che alla fine è quella che ti fa innamorare del gioco.

Per questo in un confronto fra Kobe Bryant e Lebron James sceglierò sempre il giocatore dei Lakers. Vedere come si muove sul campo, vedere quello che riesce a fare ti fà rimanere a bocca aperta per qualche secondo fino a quando in testa ti scatta la domanda: “ma l’ha fatto davvero“? Insomma, telento allo stato puro, un’pò quello che vedevi in un Michael Jordan od in un Magic Johnson. Lebron è senza dubbio un grandissimo giocatore che però domina soprattutto grazie alla sua imponenza fisica ovviamente unita a delle doti fuori dal comune. Ma il suo modo di giocare non lo fà scivolare via leggero sul parquet come quello di un Kobe Bryant.

Lo stesso discorso lo possiamo fare nel tennis dove il mio giocatore preferito è ovviamente Roger Federer. Senza nulla togliere ad un Nadal o ad un Djokovic (il più forte di tutti oggi), veder giocare Federer è una cosa pazzesca per quello che fa vedere sul campo. Ha una varietà di colpi impressionanti ed una superiorità tecnica rispetto agli avversari che è a dir poco imbarazzante. Nadal invece domina più da un punto di vista fisico e mentale, mentre Djokovic mi sembra che stia arrivando ad unire le capacità dell’uno e dell’altro. Ma per il talento, Federer rimane il numero uno, probabilmente il più grande di tutti i tempi. Per assurdo, una goduria per gli amanti del tennis sarebbe una sfida  Federer conro Federer.

Lo ribadisco, io scelgo il talento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *