Serie A 2012/2013: è partita la caccia a Siena

E’ appena iniziato nel week-end il campionato di serie A di basket per la stagione 2012/2013. E’ quindi aperta la caccia alla Mens Sana Siena che ha dominato gli ultimi 6 campionati collezionando altrettanti Scudetti.

In Toscana in estate c’è stata una vera e propria rivoluzione dovuta anche ad un importante ridimensionamento del budget a disposizione di Minucci. Siena ha chiuso un ciclo per provare ad aprirne uno nuovo, con la speranza di riuscire ancora una volta ad inseguire i successi degli ultimi anni. Sono andati via Simone Pianigiani in panchina e molti big in campo, a partire da McCalebb ed Andersen che hanno seguito l’allenatore senese in Turchia, ma anche Lavrinovic e Stonerook. La squadra è stata affidata a Banchi che proverà a ricostruire la Mens Sana come fece il suo predecessore nell’estate del 2006.

La principale rivale dei campioni in carica è ovviamente la ricchissima Milano allenata da Sergio Scariolo. La squadra è stata costruita e rinforzata partendo dalla solida base dello scorso anno con tutti i big che sono rimasti. Ad arricchire il roster meneghino sono arrivati Langford, Hendrix, Stipcevic, Chiotti e Basile. Non c’è dubbio che l’Olimpia sia la superfavorita per lo Scudetto 2013.

Ad impensierire le due superpotenze italiane ci sarà ancora una volta Cantù. La squadra di Trichieri ha iniziato alla grande la stagione, prima battendo Siena nella Supercoppa italiana, poi qualificandosi per l’Eurolega 2012/2013 vincendo il girone di qualificazione che si è giocato a Desio.

Dietro le prime tre della classe ci sarà una grande battaglia, con molte squadre ancora incomplete e tutte da scoprire. Sulla carta Varese, Bologna e forse Venezia sembrano essere quelle che si sono mosse meglio in questo mercato estivo, anche se a mio parere una squadra che darà molto filo da torcere a tutti sarà ancora una volta il Banco di Sardegna Sassari. La società sarda sta continuando con la sua programmazione a medio lungo termine grazie alla quale nel 2010 arrivò in serie A. L’acquisto di un giocatore esperto come Thornton e l’investimento fatto per portare in Sardegna il giovane Tessitori sono due segnali importanti su quelle che sono le intenzioni dei sardi.

Quest’anno si affacciano alla ribalta del campionato di serie A alcuni giovani interessanti. Sarà interessante vedere Matteo Imbrò alla Virtus Bologna dopo il prestito in B dilettanti della scorsa stagione. A livello giovanile il bolognese ha dimostrato di poter essere in prospettiva un giocatore di altissimo livello, ora starà a lui ed a coach Alex Finelli. Un altro giovane di belle speranze è sicuramente Riccardo Cervi della Pall. Reggiana che viene da un’ottima annata in LegaDue dove ha ottenuto la promozione con la sua squadra. Si tratta di un 2,14 di 21 anni su cui ci sarà molto da lavorare e che ha dimostrato già nella sua prima uscita contro Siena di poter dire la sua anche al piano di sopra. A Bologna potrebbe trovare spazio anche il ’91 Riccardo Moraschini, mentre a Pesaro entreranno nelle rotazioni sia il playmaker classe ’92 Traini che l’ala classe ’90 Amici.

E’ iniziato il campionato 2012/2013 di Serie A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *