“Skate is note a crime” e la mia Tony Hawk “Birdclaw”

Era il 1989 quando arrivò la “skate mania” che mi portò a praticare per un’pò di tempo la disciplina dello skate. La mia prima tavola fu una Santa Cruz usata, comprata da uno skater un’pò più grande di me per appena 20.000 lire.

Qualche mese dopo, mi pare fosse il Febbraio del 1990, di punto in bianco mio babbo mi portò in un negozio sportivo per comprarmi una nuova tavola da skate. Ne avevo di fronte alcune da scegliere ed in mente avevo di comprare una Powell Peralta, ma non sapevo quale. Ma quando vidi la Tony Hawk Birdclaw non ebbi dubbi. Una grafica spettacolare, deck di colore azzurro al quale abbinai un grip completamente trasparente. Ero il bambino più felice del mondo.

Ho continuato a sketare sotto il motto “Skate is not a crime” per un annetto, forse qualcosa di più. Dopo in diverse occasioni si è ripresentata l’occasione di mettersi la tavola sotto i piedi, ma non ne ho mai fatto di niente.

Rimane la mia tavola, la mitica Tony Hawk Birdclaw, che se ne sta buona in garage sotto la polvere. Un cimelio, un ricordo, un mito. Qua sotto potete ammirare la grafica della tavola.


Tony Hawk Birdclaw

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *