Tassa sulle bevande gassate? Non scherziamo

La regina delle bevande gassate

Sembra che prendere per il collo i contribuenti italiani sia diventato uno sport molto interessante per i nostri governanti. Ora ci manca solo la tassa sulle bevande gassate, come ipotizzato dal ministro della Salute Renato Balduzzi. Tasse, su tasse, su tasse…… sembra sia diventata una gara quella di trovarne ed inventarne ogni giorno una nuova.

A quanto pare l’idea è quella di una tassa di tre centesimi su ogni bottiglietta di aranciata, gassosa o altre bevande gassate e zuccherate da 33 cl con la quale lo Stato racimolerebbe 250 milioni di euro l’anno. Secondo il ministro sarebbe utile anche per la “prevenzione e promozione di corretti stili di vita e ad alcuni interventi mirati in campo sanitario“.

Ci lasceranno stare almeno la birra?

Ma quand’è che questi qua inizieranno ad autotassarsi???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *