Una grande Fiorentina surclassa la Juventus. 4-2 al Franchi!

Ho aspettato qualche giorno per parlare della partita di domenica scorsa che allo stadio Artemio Franchi di Firenze ha visto di fronte Fiorentina e Juventus. Il risultato in favore dei viola è stato roboante, per una vittoria che al Franchi mancava da 15 anni. L’ultimo successo della Fiorentina contro la Juve era stato registrato infatti a Torino, quando la fiorentina di Prandelli si impose per 3-2 (anche quella volta in rimonta da 2-1 a 2-3).

La bellezza della vittoria di domenica contro la Juventus ha più aspetti da evidenziare. Aspetti che renderanno questa partita storica e probabilmente irripetibili per molti ani, visto che aihmè non si vince spesso contro i gobbi.

VITTORIA IN RIMONTA

Il sapore della vittoria è stato reso ancora più dolce dal modo in cui è arrivata. La Juventus aveva chiuso il primo tempo in vantaggio per 2-0 grazie ai gol di Tevez (su rigore) e Pogba. Due regali della difesa della Fiorentina grazie ai quali i bianconeri avevano punito la squadra di Montella. Nel secondo tempo ecco la reazione viola ed in 15′ il capovolgimento del risultato. Rossi ha accorciato su rigore e poi pareggiato con un tiro da fuori area. Poi il vantaggio con Joaquin su assist di Borha Valero, ed infine la ciliegina sulla torta con il terzo gol personale di Pepito Rossi che è valso il 4-2 finale. Tutto sotto la Fiesole. Delirio assoluto. Penso che una sceneggiatura migliore fosse difficile da scrivere.

PEPITO STRAORDINARIO

Che dire ancora di Pepito Rossi. La sua storia parla per lui ed il suo ritorno in campo quest’anno ha fatto sorridere tutti gli amanti del calcio, ma i tifosi della Fiorentina (e la proprietà) in particolare. 8 gol in 8 partite in campionato, una media realizzativa di un gol ogni 70′. Qualcuno diceva che non si sarebbe più ripreso dal doppio infortunio al ginocchio. Pepito ha zittito tutti.

ANCHE SENZA MARIO GOMEZ

La Fiorentina vince anche senza Mario Gomez, il campione che doveva portare in alto i viola e che si è infortunato al ginocchio dopo poche partite. Il rientro del panzer tedesco non dovrebbe tardare, si parla di metà Novembre, ma nel frattempo la Fiorentina ha imparato anche a fare a meno di lui. E quanto tornerà il n°33 saranno dolori per tutti.

LA MITRAGLIA LA FA SOLO BATISTUTA

Nel primo tempo sia Tevez che Pogba avevano esultato dopo i rispettivi gol facendo il gesto della mitraglia. Ma a Firenze la mitraglia la può fare solo Gabriel Omar Batistuta. Ed i due gobbacci sono stati puniti. Severamente. Certo che squallore vedere dei giocatori provocare così uno stadio ed una tifoseria. Anche per i gobbi i tempi son cambiati e non ci son più campioni sia in campo che fuori come ad esempio un Alex Del Piero. Lui non si sarebbe mai permesso di fare una cosa del genere. Dimenticavo: ma poi Tevez la maschera di Halloween se l’è tolta???

SOGNO EUROPA LEAGUE

Ieri pensavo al possibile finale di stagione. La Juventus che va fuori dalla Champions e finisce in Europa League. E magari va avanti fino in fondo insieme alla Fiorentina, così le due squadre si potranno affrontare in Finale in una sfida epica. Sapete dove si gioca la Finale di Europa League quest’anno? Allo Juventus Stadium. Pensate un’pò ad una Finale tra Juventus e Fiorentina là dentro, magari con una vittoria finale dei viola. Ci potrebbe essere soddisfazione migliore??? Credo proprio di no! E’ solo un sogno, ma a volte si realizzano….. aspettiamo e vediamo!

La Gazzetta celebra Pepito Rossi dopo il 4-2 alla Juventus
La Gazzetta celebra Pepito Rossi dopo il 4-2 alla Juventus
La curva Fiesole prima di Fiorentina-Juventus 4-2
La curva Fiesole prima di Fiorentina-Juventus 4-2
La mitraglia di Batistuta
La mitraglia di Batistuta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *