Basket: La qualificazione al Mondiale? Basta pagare…..

Qualche giorno fa si è concretizzata una bruttissima pagina sportiva legata al Mondo del Basket. Sto parlando dell’assegnazione delle Wild Card per la partecipazione al Mondiale di Basket che si giocherà in Spagna dal 30 Agosto al 14 Settembre 2014.

La Fiba, cambiando le regole in corsa, ha deciso di che la candidatura per concorrere all’assegnazione dei 4 posti ancora disponibili sarebbe stata possibile dietro versamento di 830 mila euro, soldi che le Federazioni Nazionali avrebbero dovuto spendere a fondo perduto perché, in caso di non concessione della Wild Card quella cifra non sarebbe stata rimborsata. A quella cifra le Nazioni che avrebbero ottenuto la Wild Card avrebbero poi dovuto aggiungere altri soldi. Voleranno quindi in Spagna le 4 Nazioni che hanno deciso di “comprarsi la partecipazione al Mondiale” mettendo sul piatto quegli 830 mila euro, vale a dire Brasile, Grecia, Turchia e Finlandia. Sì, anche la Finlandia……

Sportivamente parlando la cosa è veramente imbarazzante e va contro tutti i valori sportivi. Giustamente l’Italia aveva deciso di non giocarsi la possibilità di ottenere la Wild Card per il Mondiale con il presidente della Federazione Gianni Petrucci che ha ritenuto non etico partecipare a un’asta del genere.

La Fiba pur di far cassa ha cambiato le regole in corsa, passando sopra alle regola meritocratiche che aveva stilato ed alzando sempre più la richiesta economica per poter partecipare alla selezione. Petrucci ha dichiarato “Sono rimasto basito, hanno cambiato le regole in corsa. Rimango sul mio principio etico e poi penso che le wild card, come avviene nella pallavolo e nel tennis, debbano essere gratuite“.

In questo modo vanno al Mondiale tre Nazioni che negli ultimi Europei in Slovenia erano arrivate dietro l’Italia, vale a dire GreciaTurchia e Finlandia. L’Italia era la prima squadra tra le non ammesse agli ultimi Europei visto l’ottavo posto finale ottenuto in Slovenia, ma purtroppo rimane comunque fuori dalla massima competizione mondiale.

A questo punto Simone Pianigiani guarda già agli Europei del 2015 che si giocheranno in Ucraina. Il sorteggio non è stato fortunato per l’Italia che era testa di serie. Gli azzurri infatti sono stati inseriti nel Girone G dove dovranno giocarsi la qualificazione con la Russia e la Svizzera. Gli elvetici sinceramente sono una squadra di bassissimo livello, ma i russi faranno sudare agli azzurri le proverbiali sette camicie in estate, considerando anche che l’Italia dovrà fare a meno di Gallinari e Bargnani.

Niente Mondiale per l'Italbasket. Si pensa ad Euro2015
Niente Mondiale per l’Italbasket. Si pensa ad Euro2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *