E’ finita l’avventura di Mario Gomez alla Fiorentina…..

Che il matrimonio tra Mario Gomez e la Fiorentina fosse giunto al termine ormai lo sapevano anche i muri, ma anche nel caso di una separazione consensuale come quella tra il panzer tedesco e la società gigliata ci vuole del tempo per definirla. Oggi è stato ufficializzato l’addio di Mario Gomez a Firenze con l’ex n°33 viola che andrà a giocare in Turchia, al Besiktas, dove approda con la formula del prestito con diritto di riscatto in favore del club turco.

Appena due anni fa Mario Gomez venne accolto a Firenze da 25.000 spettatori allo Stadio Artemio Franchi che vedeva in lui la spalla ideale per Giuseppe Rossi, io campione che avrebbe potuto aiutare la Fiorentina a mettere in bacheca il primo trofeo dell’era Della Valle. Purtroppo le cose non sono andate come si pensava in questi due anni e le cause sono state molteplici, anche se i due principali a mio avviso sono stati gli infortuni e la poca flessibilità di Montella che non è stato in grado di adattare il suo gioco alle caratteristiche del panzer tedesco.

Mario Gomez
Mario Gomez

Gomez non lascia la Fiorentina a titolo definitivo, in quanto la formula prevede il prestito con diritto di riscatto da parte del club turco, ma è difficile ipotizzare che il tedesco possa tornare a Firenze la prossima stagione. Le cifre dell’operazione non sono note, ma per la Fiorentina aver ceduto Gomez vuol dire risparmiare 10 milioni di Euro l’anno di ingaggio, soldi che possono essere reinvestiti per dare a Sousa i giocatori che ancora mancano per completare la squadra della prossima stagione.

Intanto nei giorni scorsi è uscito il calendario ufficiale della Serie A 2015/2016. La Fiorentina farà il suo esordio a Firenze il 23 Agosto contro il Milan di Sinisa Mihailovic. Sarà subito un test molto importante che misurerà la forza dei viola di fronte ad un avversario che secondo le parole di Galliani è stato costruito per tornare in Champions League.

Gomez al Besiktas
Gomez al Besiktas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *