F1 GP Ungheria: disastro #Ferrari

Il GP di Ungheria di Formula Uno si è concluso con l’ennesima vittoria delle Mercedes (Hamilton ha trionfato davanti a Rosberg) e con le Ferrari battute anche dalle Red Bull. Il risultato sportivo della Ferrari non può che essere definito disastroso visto che Vettel (4°) ha finito la gara alle spalle di Daniel Ricciardo, mentre Kimi Raikkonen (6°) non è riuscito ad aver la meglio su Verstappen. In questo momento sembra che la Ferrari sia diventata ormai la terza forza del campionato che come negli ultimi anni è dominato dalla Mercedes.

Ad inizio stagione Marchionne aveva fatto lo spocchioso ed aveva parlato di una Ferrari che avrebbe lottato per il titolo. Il risultato sono ZERO vittorie in 11 GP disputati fino ad oggi, con le speranze di riuscire a riportare il titolo a Maranello ridotte praticamente a ZERO. Oggi la classifica mondiale vede Hamilton al primo posto con 192 punti davanti a Rosberg che ha 186 punti. Al terzo posto c’è Daniel Ricciardo a quota 115, con le Ferrari di Raikkonen (114) e Vettel (110) giù dal podio.

Lo scorso anno in Ungheria la Ferrari coglieva la seconda vittoria stagionale con Vettel e sembrava potersi avvicinare in modo significativo alle Mercedes. Dopo un anno la situazione è peggiorata e le decisioni prese da Marchionne ed Arrivabene non sembrano andare nella direzione giusta, tanto che si vocifera di un possibile ritorno di Ross Brawn in Ferrari….. siamo alla frutta!!!

Vettel in Ungheria
Vettel in Ungheria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *