Fabio Aru e la Dinamo Sassari fanno godere tutta la Sardegna!!!

Quella di ieri verrà ricordata come una grande giornata di sport per tutta la Sardegna. Nel pomeriggio Fabio Aru al Giro d’Italia ha compiuto un vero e proprio capolavoro andando a vincere in solitaria sul traguardo in salita di Cervinia. All’ora di cena è toccato alla Dinamo Sassari far esultare una regione intera, visto che la squadra di Sacchetti ha sbancato il Forum di Milano in gara-1 delle semifinali playoff vincendo con il punteggio finale di 75-84.

Fabio Aru era andato in difficoltà nelle ultime tappe del Giro d’Italia 2015 ed aveva visto svanire tutti i suoi sogni in rosa. Ma ieri il ciclista sardo originario di San Gavino Monreale ha dato spettacolo nel corso della tappa Gravellona Toce-Cervinia, dimostrando ancora una volta tutto il suo talento e la sua classe. In una tappa da paura (236 chilometri con 4800 metri di dislivello), sulla salita che porta a Cervinia, ad 8 chilometri dal traguardo Aru risponde allo scatto di Hesjedal con una “rasoiata” con la quale stacca Contador e Landa. Poi a 6 chilometri dal traguardo un nuovo allungo sul quale si stacca anche Hesjedal. Il ciclista sardo continua la sua ascesa verso Cervinia senza mollare un attimo con tutta la sua potenza e la sua rabbia che sfoga quando taglia il traguardo. Aru precede di 28” un brillante Hesjedal, poi seguono Uran staccato di 1’10” e la maglia rosa Contador che arriva sul traguardo assieme a Landa con 1’18” di ritardo. Con questa grande vittoria Aru si è ripreso la seconda posizione in classifica generale alle spalle di Contador che ha ancora 4’37” di vantaggio su Aru.

Aru trionfa a Cervinia
Aru trionfa a Cervinia

All’ora di cena l’impresa l’ha compiuta la Dinamo Sassari che è riuscita ad espugnare il Forum di Milano dove l’Olimpia aveva vinto le ultime 17 partite. Vincendo gara-1 la Dinamo ha ribaltato subito il fattore campo. Sassari parte subito forte con un 6-0 che diventa un 11-6 a metà del primo periodo. Ma Milano rientra in partita a fine primo periodo e nel secondo sembra allungare, con le squadre che vanno al riposo sul 49-42 per i padroni di casa. Nella terza frazione, nonostante Gentile abbia problemi di falli, Milano riesce ad allungare fino al +9, ma i sardi si riportano a contatto alla fine del terzo periodo che si chiude sul 68-64. Milano prova ancora a scappare, ma grazie a due triple di Logan la Dinamo torna a contatto sul 71-70. Ora l’inerzia della partita è tutta per la Dinamo Sassari, che prende in mano la partita e vola a vincere col punteggio finale di 75-84. La serie è ancora lunga, ma la squadra di Sacchetti ha iniziato veramente alla grande. Domenica sempre a Milano si gioca gara-2.

Sassari sbanca Milano in gara-1
Sassari sbanca Milano in gara-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *