Formula Uno, Ferrari: Alonso ai limiti della pazienza

Sta arrivando ai limiti la pazienza di Fernando Alonso. Ieri si è corso il GP d’Ungheria a Budapest, ed ancora una volta la Ferrari ha dimostrato di non essere abbastanza competitiva per lottare con i Top Team del momento, così Alonso si è dovuto accontentare di un misero 5° posto finale. Per fortuna Vettel ha chiuso la gara solo al 3° posto, ed il Mondiale Piloti non è completamente chiuso. Ma ci vuole una svolta, di quelle vere, altrimenti anche quella di quest’anno potrà essere considerata un’annata fallimentare per la Ferrari.

La gara è stata dominata da Lewis Hamilton su Mercedes. Il campionissimo inglese è stato letteralmente perfetto per tutto il weekend e si è così guadagnato la sua prima vittoria in Mercedes. Ed ora, nonostante il distacco in classifica da Vettel (48 punti), sembra avere le carte in regola per poter tornare prepotentemente in corsa per il Mondiale.

Alonso ormai è sconsolato, e le dichiarazioni a fine gara lo dimostrano.  Nonostante i 39 punti di distacco da Vettel lo spagnolo della Ferrari ha dichiarato che “In questi 4 anni abbiamo sempre lottato per il titolo fino all’ultima gara senza aver mai avuto la macchina. Penso che faremo lo stesso anche in questa stagione, visto ci sono tanti GP e tanti punti a disposizione e potremo dire la nostra, ma dobbiamo lavorare duro in estate“. L’obbiettivo di Alonso e della Ferrari è quello di riuscire a centrare, alla ripresa del Mondiale, 3-4 successi di fila per cercare così di annullare i distacchi in classifica.

Capisco aver fiducia, ma credere e sperare in una squadra come la Ferrari ora come ora appare difficile. All’inizio del Mondiale sembrava che a Maranello avessero una delle migliori monoposto del lotto, ma dopo metà campionato la competitività è sparita e la rossa è stata superata e messa alla corda da tutti gli altri Top Team. Attualmente la Ferrari si trova dietro non solo alla Red Bull, ma anche a Mercedes e Lotus.

Ah già, c’è anche un certo Felipe Massa alla guida della Ferrari, se non per la partenza arrembante. Il brasiliano praticamente non è pervenuto, ha disputato la solita gara anonima, ed ha chiuso la gara all’8° posto. Ma davvero vogliono confermarlo anche per la prossima stagione???

Alonso vorrebbe la RB9 di Vettel fra le mani
Alonso vorrebbe la RB9 di Vettel fra le mani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *