Formula Uno, GP Cina: Vettel e la Ferrari a caccia del bis

Nel weekend si correrà il GP della Cina di Formula Uno, terza prova del Campionato Mondiale 2015. Dopo il bellissimo successo ottenuto da Vettel in Malesia, la Ferrari è sbarcata a Shanghai con ambizioni di vittoria, anche se ancora una volta le favorite della vigilia saranno le Mercedes di Hamilton e Rosberg.

Sebastian Vettel si dice ottimista per il GP, anche se evidenzia come quella di Shanghai sia una pista molto diversa da quella della Malesia, e che quindi ci sarà da lavorare molto per far rendere al meglio la SF15-T. Secondo il pilota tedesco del CavallinoL’obiettivo n.1 resta quello di stare subito dietro alla Mercedes, perché bisogna accettare il fatto che loro sono molto forti, ma con il passare del tempo cercheremo di avvicinarci sempre di più“. Storicamente il GP della Cina è sempre stata una gara che ha messo in difficoltà le vetture da un punto di vista di affidabilità, ed un ruolo importante lo ricopreranno anche i pneumatici e la loro gestione. Proprio la Ferrari, con l’arrivo di James Ellison, ha dimostrato di avere una monoposto molto gentile con i pneumatici e da questo punto di vista sembra avere un vantaggio rispetto ai rivali. Un’altra incognita in Cina potrebbe essere rappresentata dal maltempo, come nel 2007 quando il ritiro di Hamilton (Lewis tranquillo, hanno levato la ghiaia in entrata ai box) e la vittoria di Raikkonen riaprirono i giochi mondiali con il finlandese che poi portò a casa l’ultimo titolo piloti della Ferrari.

A livello statistico guida la Ferrari, che dal 2004 (anno di esordio del GP di Shanghai) ha trionfato su questa pista per ben 4 volte. Seguono la McLaren con 3 successi e la Mercedes con 2 successi.

Chiudiamo con Fernando Alonso, che al suo arrivo in Cina è stato intervistato ed interrogato anche sul successo di Vettel e della Ferrari in Malesia. Il pilota della McLaren ha dichiarato di essere andato “via dalla Ferrari per non arrivare sempre secondo”. Sicuramente quest’anno non avrà di questi problemi, perchè vederlo dalle parti del podio credo che sarà molto difficile. Però i 30 milioni di Euro di ingaggio a stagione li mette comunque in banca l’asturiano…..

Vettel e Raikkonen
Vettel e Raikkonen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *